I pinoli: un alimento che diminuisce il colesterolo e apporta tantissimo omega-6

I pinoli, un alimento utilizzato in cucina per molte varietà di piatti che variano dai primi ai secondi fino ad arrivare ai dolci, sono degli ottimi alleati per la salute del cuore. In questo articolo andremo a scoprire in quale modo riescono ad apportare i loro benefici e come agiscono in maniera positiva sul nostro organismo

597

I pinoli, un alimento utilizzato in cucina per molte varietà di piatti che variano dai primi ai secondi fino ad arrivare ai dolci, sono degli ottimi alleati per la salute del cuore.
I pinoli sono un ingrediente base del famosissimo e molto apprezzato pesto alla genovese, e anche della buonissima torta della nonna. Indubbiamente, esistono moltissime altre ricette da poter fare con questo alimento.
I pinoli sono un alimento che dovrebbe essere sempre presente nella dieta di tutti, perché posseggono molte proprietà benefiche. In questo articolo andremo a scoprire in quale modo riescono ad apportare i loro benefici, e come agiscono in maniera positiva sul nostro organismo.

Descrizione e benefici dei pinoli

I pinoli sono un alimento piuttosto calorico e molto ricco di sostanze nutritive, e risultano essere molto importanti per la salute dell’organismo. Si considera che una porzione di 100 grammi di pinoli riesce ad apportare ben 673 calorie, per questa ragione bisogna consumarli con molta moderazione, per evitare problemi legati all’aumento di peso.
Nonostante questa loro controindicazione, rimangono comunque un‘ottima fonte di vitamine e di minerali, ma anche di acidi grassi omega-6. Quest’ultimi riescono a svolgere un ruolo molto importante per il nostro organismo, in particolar modo per la protezione del cuore.
Molte ricerche hanno dimostrato gli enormi benefici e le innumerevoli proprietà che posseggono i pinoli a livello cardiovascolare. Tra queste è presente uno studio pubblicato sul Circulation,  che è riuscito a rilevare che diversi nutrienti contenuti nei pinoli riescono ad agire direttamente sul cuore, riuscendo così a proteggerlo dalla possibilità dell’insorgenza di alcune malattie, come l’ipertensione e l’infarto.
Le fibre presenti nei pinoli consentono un miglioramento del transito intestinale e una corretta digestione. Non solo, riescono ad aiutare a ridurre notevolmente i livelli di colesterolo all’interno del sangue, e il potassio contenuto nei pinoli contribuisce a tener sotto controllo la pressione arteriosa.
I pinoli, grazie al loro contenuto di grassi omega-6 riescono ad apportare un’azione ipoglicemizzante, ossia sono capaci di ridurre i livelli dello zucchero nel sangue, di diminuire la resistenza dell’insulina e a combattere le infiammazioni presenti nell’organismo.
Uno studio, che è stato pubblicato sul Journal of Nutrition, è riuscito a mettere in relazione il consumo dei pinoli con un aumento dei livelli di colesterolo “buono”, e anche un indice di massa corporea inferiore. Infatti, l’acidopinoleico contenuto nei pinoli riesce ad avere effetti sul peso e a ridurre il senso di fame, contribuendo così ad un’assunzione inferiore di cibo.
Quindi, se i pinoli vengono consumati con moderazione riescono ad aiutare a dimagrire, nonostante posseggano un notevole apporto calorico.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Le altre proprietà dei pinoli

Tra le altre proprietà presenti nei pinoli troviamo quella antiossidante, apportata grazie al loro alto contenuto di vitamina E, che è in grado di combattere la formazione dei radicali liberi e lo stress ossidativo, entrambi responsabili dell’insorgenza di varie malattie croniche.
Le vitamine del gruppo B contenute nei pinoli riescono a svolgere un ruolo molto importante nel controllo del metabolismo, sopratutto per quanto riguarda i folati, che risultano essere fondamentali per il corretto sviluppo del sistema nervoso.

Avvertenze sul consumo dei pinoli

Prima di decidere di introdurre i pinoli nella vostra dieta, bisogna prestare molta attenzione all’eventualità che questo alimento possa interferire con i medicinali che si assumono. Infatti, gli acidi grassi omega-6 presenti nei pinoli possono interferire con l’azione di alcuni farmaci anticoagulanti. Per questo motivo si consiglia di chiedere un parere al proprio medico prima di inserire nella propria dieta i pinoli.