6.2 C
Rome
sabato, Novembre 26, 2022
HomeFisco e tasseUna gatta partorisce i cuccioli tra anatre e galline

Una gatta partorisce i cuccioli tra anatre e galline

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Un tempo era predatore indipendenti che si aggirava furtivo per il paesaggio ma, oggi, il gatto domestico è diventato un tenerone rispetto ai suoi antenati selvatici. 

Sebbene possano essere affettuosi e premurosi con i loro proprietari, molti gatti domestici nutrono ancora un debole per uccidere piccole cose soffici, il che potrebbe farti pensare che un’anatra o un pollo sarebbero un amico improbabile per un gatto. Tuttavia, nelle giuste circostanze, un gatto, un pollo e un’anatra possono collaborare nell’allevare i cuccioli.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Siamo tornati a casa dal parco statale oggi, per scoprire che il nostro gatto ha deciso che la tana delle anatre era il posto più sicuro dove avere i suoi bambini, proprio accanto alla mamma anatra e alla gallina che insieme avevano deposto 22 uova“.

Le foto pubblicate mostrano la mamma gatta straordinariamente felice distesa sotto le penne della coda di un pollo con un vero trono di uova di anatra e gattini sotto di lei. Una foto successiva mostra l’anatra di nome Daisy, che completa il trio insieme a Sable, il gatto e una gallina senza nome.

Sono animali cresciuti insieme nella nostra fattoria“, ha dichiarato un rappresentante della Wild Seven Homestead. “Tutte le nostre diverse specie e animali vanno d’accordo incredibilmente bene! Abbiamo avuto gatti (incluso Sable) precedentemente nati nel pollaio con pulcini, oltre 60 galline e galli, senza problemi“.

La maternità ha un effetto piuttosto profondo sui gatti poiché sperimentano un picco di prolattina, l’ormone che stimola la produzione di latte. È stato scoperto che il picco di questo ormone materno dura per diverse settimane dopo la nascita, ulteriormente stimolato dai gattini che prendono il latte. 

I gatti hanno una spinta istintiva a tenere insieme i cuccioli, infatti sono ben noti esempi di gatti che hanno raccolto cuccioli di altre specie portandoli nelle proprie tane. 

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Ad esempio, è capitato di vedere una madre gatta allevare anatroccoli come se fossero i suoi, con gli anatroccoli con gli anatroccoli che hanno addirittura imparato a succhiare (per quanto si può con un becco) i suoi capezzoli.

Le “adozioni” di specie incrociate avvengono anche in mare, come è stato dimostrato dal recente avvistamento di un delfino dal naso a bottiglia con un cucciolo di globicefalo al seguito. 

Articoli più letti