Eclissi solari: cosa sono, come guardarle e antiche superstizioni

Un'eclissi è una prova drammatica del nostro posto nel sistema solare, causata dall'allineamento del Sole, della Luna e della Terra. Può essere impressionante da guardare. In questo articolo spieghiamo come accadono le eclissi solari, quando è la prossima e come vederne una in sicurezza

856

Un’eclissi è una prova drammatica del nostro posto nel sistema solare, causata dall’allineamento del Sole, della Luna e della Terra. Può essere impressionante da guardare. In questo articolo spieghiamo come accadono le eclissi solari, quando è la prossima e come vederne una in sicurezza.

Cos’è un’eclissi solare?

Un’eclissi solare si verifica quando la Luna passa tra il Sole e la Terra. Quando il Sole, la Luna e la Terra si allineano esattamente, accade un’eclissi totale. Questo perché il diametro del Sole è 400 volte quello della Luna, ma guarda caso è anche 400 volte più lontano.

Durante un’eclissi, la Luna copre temporaneamente il Sole, bloccando la luce del giorno per un breve periodo e proiettando un’ombra su parte della Terra. Ci sono due parti in questa ombra: l’ombra, dove la luce solare è completamente bloccata e si sperimenta un’eclissi totale, e la penombra, dove viene bloccata solo una parte della luce solare e si sperimenta un’eclissi parziale. Un’eclissi solare totale segna un momento di oscurità quasi completa, mentre le eclissi parziali sono più simili al crepuscolo.

Le eclissi solari parziali si verificano più volte all’anno, ma le eclissi totali sono molto meno frequenti. Le eclissi totali visibili dall’Europa sono abbastanza rare. Le eclissi anulari sono un altro tipo di eclissi solare. Sono soprannominate eclissi ad “anello di fuoco“, sebbene in realtà non ci sia un anello di fuoco ma un anello di luce, che però non toglie nulla al loro aspetto impressionante.

Le eclissi anulari si verificano quando il diametro apparente della Luna (la larghezza della Luna come la percepiamo dalla Terra) è inferiore a quello del Sole e quindi la Luna non copre completamente il Sole come fa in un’eclissi totale – e quindi vediamo ancora il bordo del Sole. Questo tipo di eclissi si verifica perché l’orbita della Luna attorno alla Terra è ellittica anziché perfettamente circolare, quindi a volte la Luna è più lontana dalla Terra rispetto ad altre volte e sembra più piccola.

This composite image shows the moon as it moves in front of the sun in a rare “ring of fire” solar eclipse as seen from Tanjung Piai in Malaysia on December 26, 2019. (Photo by Sadiq ASYRAF / AFP)

Quanto spesso si verifica un’eclissi solare?

Ci sono da due a cinque eclissi solari ogni anno, con un’eclissi totale che si verifica ogni 18 mesi circa. La possibilità di visualizzare quell’eclissi dipende da dove ti trovi nel mondo. Mentre la Terra ruota, l’ombra della Luna sulla Terra (e la vista dell’eclissi) viaggia da ovest a est. Il percorso della totalità è l’area in cui un’eclissi completa sarà completamente visibile. Gli spettatori nelle aree al di fuori del percorso vedranno un’eclissi parziale (o nessuna eclissi). Generalmente, le eclissi solari totali sono visibili ogni 400 anni da qualsiasi luogo.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Alcune imminenti eclissi solari e i posti migliori per vederle

25 ottobre 2022: eclissi solare parziale visibile in Europa, Russia occidentale, Medio Oriente, Asia occidentale e Africa nord-orientale.

8 aprile 2024: eclissi solare totale visibile in alcune parti del Nord America.

29 marzo 2025: eclissi solare parziale visibile dall’Africa nord-occidentale, dal Regno Unito, dall’Europa e dalla Russia settentrionale.

12 agosto 2026: eclissi solare totale visibile dall’Artico, dalla Groenlandia, dall’Islanda, dall’Oceano Atlantico e dalla Spagna settentrionale. Un’eclissi parziale dovrebbe essere visibile dal Regno Unito, con circa il 90% del Sole coperto.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

In quale fase si trova la Luna durante un’eclissi solare?

Le eclissi solari si verificano solo durante una nuova fase lunare. Questo perché, dalla nostra prospettiva sulla Terra, durante un’eclissi solare il Sole è dietro la Luna illuminando il lato che non possiamo vedere, lasciando il lato rivolto verso di noi nell’oscurità. Non tutte le lune nuove coincidono con un’eclissi, perché il Sole, la Luna e la Terra devono allinearsi in modo tale che l’ombra della Luna atterri sul nostro pianeta e questo non sempre accade. Questo perché l’orbita della Luna attorno alla Terra è leggermente inclinata rispetto all’orbita della Terra attorno al Sole. Se la Luna, il Sole e la Terra si allineano quando la Luna è piena, provoca un’eclissi lunare . In questo caso, è la Terra che passa tra il Sole e la Luna e proietta la sua ombra sulla Luna.

Quanto dura un’eclissi solare?

La Terra e la Luna sono sempre in movimento, quindi le eclissi sono eventi temporanei: l’eclissi solare totale più lunga della storia recente è stata l’11 luglio 1991 ed è durata sei minuti e 53 secondi. Possono essere necessarie diverse ore prima che la Luna passi davanti al Sole, ma il momento dell’eclissi totale (chiamato totalità) dura solo pochi minuti, fino a un massimo di sette minuti e 32 secondi.

Cosa dovresti cercare durante un’eclissi totale?

Sebbene la tua attenzione sia catturata dal Sole eclissato, potresti anche notare, proprio mentre il Sole sta per essere completamente eclissato o sta emergendo da esso, bande d’ombra in rapido movimento che corrono attraverso il terreno sottostante i tuoi piedi. E stelle luminose o pianeti come Venere e Giove potrebbero essere visibili vicino al Sole nel cielo. La fauna selvatica diventa confusa: gli uccelli possono smettere di cantare o iniziare a volare verso i loro posatoi, cercando di capire cosa è successo. È come se la notte fosse improvvisamente arrivata anche se pochi minuti prima il Sole splendesse alto nel cielo.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Come guardare un’eclissi solare

Non dovresti mai guardare direttamente il Sole. Anche con gli occhiali da sole sopra o attraverso materiale scuro come un sacchetto della spazzatura o un negativo fotografico. Questi filtri non proteggono gli occhi dalle radiazioni infrarosse e possono causare danni permanenti agli occhi. Non usare mai un binocolo o un telescopio a meno che tu non abbia montato uno speciale filtro solare o non li usi per proiettare l’eclissi su un cartoncino bianco.

Per guardare un’eclissi solare puoi indossare occhiali speciali per l’eclissi o costruire una fotocamera stenopeica.

Come realizzare una fotocamera stenopeica

Taglia un buco in un pezzo di carta.
Fissa con del nastro un pezzo di carta stagnola sopra il buco.
Fai un buco nella carta stagnola con uno spillo.
Metti un secondo pezzo di carta a terra.
Tieni la carta con la pellicola sopra il pezzo di carta sul pavimento per proiettare un’immagine del Sole su di essa.
Puoi anche vedere l’eclissi filtrata attraverso le foglie delle chiome degli alberi sul marciapiede sottostante. Funziona allo stesso modo di una fotocamera stenopeica, ma ripetuta più e più volte negli spazi tra le foglie.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Se scegli di indossare occhiali per l’eclissi solare, assicurati che siano autentici e che siano stati acquistati da un fornitore di astronomia affidabile. Allo stesso modo se acquisti un filtro solare per un telescopio. Ricorda che deve essere una giornata limpida per avere le migliori possibilità di vedere un’eclissi solare, poiché le nuvole potrebbero bloccare il Sole. Tuttavia, un’eclissi totale può comunque essere un evento memorabile anche se è nuvoloso, poiché sperimenterai ancora l’oscurità che cade all’improvviso e gli animali si comportano in modo strano.

Superstizioni che circondano le eclissi solari

Nel corso della storia, la rarità delle eclissi solari e la loro capacità di trasformare apparentemente il giorno in notte ha fatto sì che fossero viste come un cattivo presagio. Le culture antiche credevano che le eclissi si verificassero quando un demone mangiava il Sole o la Luna. Nell’antica Grecia, un’eclissi significava che un dio era arrabbiato e gli indigeni Pomo della California settentrionale credevano che un orso avesse morso il sole in un combattimento causando un’oscurità temporanea. Ancora oggi, alcune persone credono che le eclissi solari possano danneggiare le donne incinte. Fortunatamente, l’unico rischio di un’eclissi è per i tuoi occhi.