Rischio detriti costringe NASA a ritardare EVA per riparare l’antenna ISS

L’obiettivo della missione era rimuovere un’antenna per comunicazioni radio in banda S difettosa e sostituirla con una nuova di scorta stivata fuori dalla ISS 

Una passeggiata spaziale pianificata per riparare un’antenna difettosa sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) è stata rinviata a tempo indeterminato, afferma l’agenzia spaziale statunitense NASA, citando una “notifica di detriti” ricevuta per il laboratorio di ricerca orbitante.

Martedì, due astronauti statunitensi avrebbero dovuto avventurarsi fuori dalla stazione spaziale alle 7:10 Eastern Time per iniziare il loro lavoro, affrontando quello che i funzionari della NASA avevano definito un rischio leggermente elevato rappresentato dai detriti di un anti-satellite russo test missilistico questo mese.

Ma circa cinque ore prima dell’inizio dell’escursione, la NASA ha dichiarato su Twitter che la passeggiata spaziale è stata annullata per il momento.

“La NASA ha ricevuto una notifica di detriti per la stazione spaziale. A causa della mancanza di opportunità di valutare adeguatamente il rischio che potrebbe rappresentare per gli astronauti, i team hanno deciso di ritardare la passeggiata spaziale del 30 novembre fino a quando non saranno disponibili maggiori informazioni”, ha twittato l’agenzia spaziale.

Nel tweet, la NASA non ha dichiarato quanto fossero vicini i detriti alla stazione spaziale – in orbita a circa 402 km sopra la Terra – o se fosse correlato al test missilistico russo.

La NASA TV aveva pianificato di fornire una copertura in diretta dell’attività extraveicolare di 6 ore e mezza, o EVA, operazione degli astronauti Thomas Marshburn e Kayla Brown. L’uscita sarebbe la quinta passeggiata spaziale per Marshburn, 61 anni, medico ed ex chirurgo di volo con due precedenti viaggi in orbita, e la prima per Barron, 34 anni, ufficiale sottomarino della US Navy e ingegnere nucleare.

L’obiettivo è rimuovere un’antenna per comunicazioni radio in banda S difettosa, che ha ormai più di 20 anni, e sostituirla con una nuova di scorta stivata fuori dalla stazione spaziale.

Secondo i piani, Marshburn avrebbe dovuto lavorare con Barron all’estremità di un braccio robotico azionato dall’interno della stazione dall’astronauta tedesco Matthias Maurer dell’Agenzia spaziale europea, con l’aiuto del compagno di equipaggio della NASA Raja Chari.

Correlato: ISS: Shkaplerov, il cosmonauta russo, è il nuovo comandante fino al 2022

I quattro sono arrivati ​​alla stazione spaziale l’11 novembre in una capsula SpaceX Crew Dragon lanciata dal Kennedy Space Center di Cape Canaveral, in Florida, unendosi a due cosmonauti russi e un astronauta della NASA già a bordo dell’avamposto orbitante.

Quattro giorni dopo, un test missilistico anti-satellite condotto senza preavviso dalla Russia ha generato un campo di detriti nell’orbita terrestre bassa e tutti e sette i membri dell’equipaggio si sono rifugiati nelle loro astronavi attraccate per consentire una rapida fuga fino a quando non è passato il pericolo immediato, secondo NASA.

La nube di detriti residua del satellite distrutto da allora si è dispersa, secondo Dana Weigel, vicedirettore della NASA del programma ISS.

Ma la NASA ha calcolato che i frammenti rimanenti hanno continuato a rappresentare un rischio di fondo “leggermente elevato” per la stazione spaziale nel suo insieme e un rischio maggiore del 7% di perforazione delle tute degli astronauti, ha detto Weigel ai giornalisti lunedì.

Sebbene la NASA debba ancora quantificare completamente i rischi aggiuntivi posti da oltre 1.700 frammenti più grandi che sta monitorando attorno all’orbita della stazione, il rischio maggiore del 7% per gli astronauti rientra ben entro le fluttuazioni precedentemente osservate nell’ambiente naturale, ha detto Weigel.

Tuttavia, i responsabili della missione hanno annullato diverse attività di manutenzione più piccole in esame per la passeggiata spaziale di martedì, ha aggiunto Weigel.

FONTE: REUTERS

Più letti nella settimana

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Missioni Apollo: come osservare i siti di allunaggio

Le missioni Apollo hanno avuto un incredibile successo e...

Scoperte 21 probabili stelle di neutroni in orbita attorno a stelle simili al Sole

La maggior parte delle stelle nel nostro Universo si...

Rapporto Limits to Growth: il 2030 segnerà il declino della civiltà

Limits to Growth è tanto impressionante quanto intimidatorio. Tutti i risultati per il nostro futuro prevedono un declino della nostra civiltà entro i prossimi 20 anni

In Tendenza

Marte ha avuto un passato freddo e ghiacciato

La questione se Marte abbia mai ospitato la vita...

Simulatori quantistici: centri di spin aprono nuove frontiere

I ricercatori della UC Riverside hanno sviluppato simulatori quantistici...

Offerte Amazon di oggi: soundbar tv super scontate!

Per le offerte Amazon di oggi voglio proporti le...

BYD Dolphin Stile, Prestazioni e Sostenibilità in un’Auto Elettrica Compatta

Introduzione Nell'era moderna, la sostenibilità non è solo una scelta,...

TeraNet: laser spaziali per velocità internet 1000x

La 'TeraNet' della University of Western Australia, una rete...

Offerte Amazon di oggi: telescopi astronomici super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi voglio proporti i...

Articoli correlati

Popular Categories