Curiosity vive ed esplora insieme a noi

Indice

Dopo aver sofferto un paio di problemi ai computers che lo gestiscono, facendo temere, dopo la perdita di Opportunity ridotto al silenzio dall’ultima tempesta globale marziana, che avremmo perso l’ultima presenza attiva sulla superficie marziana, il rover della NASA Curiosity sembra essere tornato in buona efficienza, infatti si è portato su un nuovo sito e ha praticato un foro di prova, secondo quanto riferisce la NASA.

View image on Twitter

View image on Twitter

43e756fd0434d6ad43a8364b0e777239 normal

Curiosity Rover

@MarsCuriosity

Nel nuovo sito, soprannominato Highfield, il rover è riuscito a praticare un foro ed ora sta analizzando la polvere prelevata dal buco al di sotto la superficie. Curiosity osserverà anche come la polvere accumulata ai lati del foro si muove nel tempo, il che servirà, essenzialmente, per capire il movimento del vento.

Per i tecnici della NASA questo è un momento interessante per quanto riguarda i movimenti del vento, infatti si sta aspettando che l’area dove è rimasto inerte Opportunity sia investita da raffiche di vento abbastanza forti nella speranza che queste possano ripulire i pannelli solari del vecchio roverino abbastanza da permettere alle batterie di ricaricarsi. Questa è un po’ l’ultima speranza di riportare in attività Opportunity che, inviato su Marte 14 anni fa per una missione di 90 giorni, ha funzionato egregiamente fino allo scorso 10 giugno quando una tempesta di sabbia globale ha impedito che le sue batterie si ricaricassero regolarmente.

I tecnici della NASA sperano che fenomeno meteorologico stagionale noto come “diavoli di sabbia” sia in grado di eliminare la polvere dai pannelli solari di Opportunity e aiutarlo a tornare alla normale operatività.

Nel frattempo, Curiosity ha percorso circa 60 metri dopo la lunga inattività dovuta ad un problema, non ancora del tutto risolto, al computer di backup con il quale sta funzionando già da alcuni anni dopo che il principale aveva avuto un problema con la memoria. Per riattivare il rover i tecnici NASA hanno dovuto riattivare il computer principale che, però, ha problemi di memoria.

Per questa ragione, dalla sala operativa stanno cercando di risolvere via software il problema al computer di backup nella speranza di poter tornare a disporre della piena operatività di Curiosity.

Più letti nella settimana

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

Vita intelligente: 5 ipotesi per rendere chiaro se siamo soli

L’idea che l’umanità possa essere sola nella galassia è...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

In Tendenza

L’elusivo effetto Unruh

Un nuovo approccio potrebbe consentire di rilevare l'elusivo effetto Unruh in poche ore, anziché in miliardi di anni

Nano transparent screen: da 100 pollici sarà rivoluzionario

Nel mondo della tecnologia, l’innovazione non conosce limiti, e...

Industria 4.0, il futuro è già qui

Ebbene sì, siamo in piena IV rivoluzione industriale, ovvero...

Puglia 2024: tutti gli eventi per un’estate indimenticabile

I villaggi all inclusive in Puglia stanno diventando sempre...

Flavanoli per controllare la pressione sanguigna naturalmente

Gli alimenti ricchi di flavanoli, come mele, bacche, noci e...

Il cervello dei bambini potrebbe mostrare come sesso e genere siano diversi

Sesso e genere sono spesso confusi o equiparati nelle...

Fusione nucleare: energia del futuro ma non del presente

La fusione nucleare è la fonte di energia più...

Per le Olimpiadi 2024, Parigi diventa ecosostenibile

Le Olimpiadi 2024 di Parigi daranno la priorità alla...

Articoli correlati

Popular Categories