8.4 C
Rome
lunedì, Dicembre 5, 2022
HomeTecnologiaCome funzionano le eSIM, ossia le SIM virtuali

Come funzionano le eSIM, ossia le SIM virtuali

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Si stanno diffondendo le nuove eSim, embedded-Sim, ossia Sim virtuali che non sono delle schede fisiche, ma cartoncini su cui è stampato un QR Code che permette di attivare il proprio numero e le offerte relative.

La embedded-SIM, scheda telefonica a circuito integrato, rappresenta una alternativa alla tradizionale carta SIM, ma svolge la stessa funzione di quella tradizionale: permette a un dispositivo di utilizzare le reti mobili. 

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

In Italia il primo operatore ad aver stipulato accordi commerciali con la Apple per l’uso delle SIM virtuali E-SIM è la Tim che, per ora, è l’unico operatore che vende i propri profili tariffari anche sulle schede virtuali.

La Vodafone, in accordo con la Apple, attualmente fornisce Questi dispositivi virtuali per gli Apple Watch a supporto per le connessioni cellulari ma non ancora per i profili contrattuali per gli smartphone.

Sono già molti i cellulari compatibili con questo nuovo sistema di telefonia mobile e secondo uno studio condotto da Juniper Research, il numero di queste schede virtuali installate sui dispositivi connessi passerà da 1,2 miliardi del 2021 a 3,4 miliardi nel 2025: ovvero a +180% in quattro anni

Come funzionano le eSim

La eSIM è dunque una SIM virtuale che permette di attivare un’offerta senza dover inserire una scheda SIM fisica nello smartphone.

La “e” sta per embedded, a indicare che il chip è integrato direttamente in ogni dispositivo compatibile dai produttori (come Apple e Samsung).

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Ma quali sono i vantaggi delle eSIM piuttosto che delle semplici SIM? Uno dei vantaggi degli smartphone compatibili con le eSIM è che ne possono supportarne più di una, ciascuna con il proprio numero.

Può comunque funzionare solo una eSIM alla volta e il passaggio da quella in uso a un’altra avviene attraverso un menu dedicato dello smartphone, che in pochi secondi disattiva la prima eSIM e attiva quella selezionata.

Ad ogni modo non è possibile utilizzare la stessa eSim contemporaneamente su due smartphone, bisogna sempre rimuovere la eSIM da quello in cui è installata per poterla usare su un altro dispositivo.

Quali operatori saranno disponibili?

La compagnia telefonica Vodafone dovrebbe presentare le sue eSim a breve ed il costo dell’operazione dovrebbe essere di solo un euro.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Oltre a Vodafone, stanno provvedendo a debuttare anche altre aziende come Iliad, per un costo di attivazione di 9,90 euro.

Le eSim di Tim sono invece disponibili al costo di 15 euro ed infine Wind3 per un costo di mercato che parte da 4,99 euro.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

La novità più interessante è quella riguardante Very Mobile, l’operatore di Wind3 che ha deciso di semplificare la procedura dando la possibilità a nuovi e vecchi utenti di attivare la sim virtuale direttamente online, senza doversi recare in negozio a comprare il cartoncino con il QR code.

La cosa bella è che il codice, una volta attivata la promozione, arriverà direttamente via mail.

Articoli più letti