Claude Artifacts è la migliore innovazione del 2024 nel campo dell’AI

Anthropic ha lanciato Claude 3.5 Sonnet la scorsa settimana, un nuovo modello di intelligenza artificiale rivoluzionario che batte il GPT-4o di OpenAI nella maggior parte dei test. Insieme al nuovo modello, Claude ha ricevuto anche una serie di nuove funzionalità, tra cui progetti e l’interessante innovazione AI del 2024: Claude Artifacts.

Claude Artifacts: ecco le funzionalità

Claude Artifacts può condividere il contenuto che genera in una finestra dedicata, incluso il codice che puoi eseguire per un gioco, riprodurlo nell’Artifacts o lo schema di un racconto che Claude ha scritto per te.

Possono essere usati per creare e testare un simulatore elettorale in cui si gestisce la campagna. Dopo aver rifinito il codice e aver giocato con Claude, sei in grado di copiare l’intera base di codice e usarla nel tuo editor di codice per conservarla e giocarci quando vuoi, o migliorarla ulteriormente da solo.

Qualsiasi cosa può essere un artefatto, ma l’intelligenza artificiale di Claude Artifacts di solito utilizza la funzionalità quando quello che genera è “significativo e autonomo, in genere su 15 righe di contenuto” e qualcosa che gli utenti probabilmente vorranno modificare, ripetere o utilizzare al di fuori della conversazione.

Intelligenza artificiale

Il contenuto può includere documenti in Markdown o testo normale, snippet di codice, siti Web a pagina singola, grafica vettoriale, diagrammi e componenti interattivi creati utilizzando React.

Il loro vantaggio principale è il fatto che non si trovano all’interno di un messaggio, quindi se in qualsiasi momento della conversazione vuoi che Claude Artifacts iteri su un pezzo di codice o testo puoi semplicemente dargli quel particolare Artefatto, anche se proveniva dal inizio del thread.

Cosa puoi fare con Claude Artifacts

Creazione dei prompt. Se vuoi creare una versione permanente, soprattutto per gli esempi di codice, puoi chiedere a Claude come installarla ed eseguirla localmente.

Potrebbe essere necessario abilitare prima gli artefatti. Per fare questo basta aprire il menu laterale e verso il basso verrà visualizzato “anteprima funzionalità”, fare clic su di esso e selezionare “on” per Artifacts.

Una moodboard colorata. A tutti noi piace mettere alla prova il nostro umore a volte. Si spera in modo positivo, ma questo suggerimento ti darà la libertà di essere positivo o negativo come preferisci. È un suggerimento semplice e piacevole.

Dovrebbe mostrarti un elenco di colori, un semplice elenco di parole a cui puoi aggiungere e una casella con molte forme in una varietà di colori. Le forme e i colori sono progettati per riflettere le parole.

Ogni suggerimento è l’inizio di una conversazione. Potresti proseguire chiedendogli di aggiungere la possibilità di includere colori aggiuntivi o di farlo in modo da creare una varietà di forme.

Intelligenza artificiale, deadbots

 

Un gioco semplice. Claude Artifacts può creare una serie di giochi divertenti. È particolarmente adatto ai semplici giochi di difesa della torre, o un gioco di sopravvivenza basato su griglia quadrata.

È un gioco molto semplice ma sorprendentemente divertente. Puoi semplicemente rispondere a Claude Artifacts e chiedergli di apportare modifiche o aggiornamenti come richiesto. Questo include cambiare l’intero gioco.

Libreria Virtuale. Quando la tua collezione personale di libri diventa una biblioteca? Apparentemente circa 5.000 libri e se hai molti libri vorrai tenerne traccia. Quindi perché non usare Claude Artifacts per creare la tua app di libreria virtuale?

È un sistema molto semplice e dovrai eseguirlo localmente (chiedi a Claude come) se vuoi caricare correttamente le immagini, ma è un’app di biblioteca molto utile per i tuoi libri.

Creare alberi genealogici. Rintracciare le proprie radici incuriosisce un po’ tutti. Esistono numerose app e siti Web per la creazione di alberi genealogici, ma ora puoi chiedere a Claude di crearne uno per te con questo messaggio:

Create an interactive Family Tree Builder using React. The application should allow users to construct a family tree with predefined relationships including Self, Spouse, Child, Parent, and Sibling. Each family member should be represented by a node displaying their name and relationship.

The tree should visually link family members, with spouses appearing in the same node and children connected below their parents. Include a feature to add new relatives to any existing family member using a ‘+’ button, which reveals a form to input the new member’s name and select their relationship from a dropdown menu. The tree should dynamically update and rearrange itself based on the relationships added, such as inserting a new parent above the current member or adding siblings at the same level.

Ensure the design is visually appealing with a tree-like structure, using appropriate colors and styling to represent the family hierarchy. The component should be responsive and able to handle a growing family tree, potentially with scrolling or zooming capabilities for larger families. Focus on creating an intuitive user interface that makes it easy for users to build and visualize complex family structures“.

Robot, intelligenza artificiale

Puoi chiedere a Claude Artifacts di aggiungere più elementi di stile o persino di migliorarlo rendendo più logico il collegamento di diversi membri della famiglia, o di adattarlo alle tue esigenze specifiche. Se per qualche motivo non funziona la prima volta (i modelli AI non ricreano esattamente lo stesso output), chiedi a Claude di risolverlo. Puoi spiegare cosa non funziona e rigenererà l’Artefatto.

Creare pixel art. Chi non ama creare pixel art blocco per blocco? Questo è esattamente quello che puoi fare con questo prompt, trasformando l’Artefatto in una semplice tavola da disegno con un pulsante di esportazione.

Puoi chiedere a Claude di espanderlo per aggiungere alcune forme personalizzate, esportare in formati diversi o anche aggiungere un’opzione per importare un’immagine e modificarla. Ognuno di questi è il punto di partenza di una conversazione con il chatbot. Per utilizzare l’esportazione dovrai eseguire il codice localmente.

Conclusioni

Gli artefatti consentono a Claude di condividere con te contenuti sostanziali e autonomi in una finestra dedicata separata dalla conversazione principale. Gli artefatti semplificano il lavoro con parti significative di contenuto che potresti voler modificare, sviluppare o fare riferimento in un secondo momento.

Quando Claude crea un Artifact, vedrai il contenuto dell’Artifact visualizzato in una nuova finestra dedicata sul lato destro della chat principale. Questo ti consente di visualizzare, copiare e lavorare facilmente con il contenuto dell’Artifact.

Puoi chiedere a Claude di modificare o ripetere il contenuto e questi aggiornamenti verranno visualizzati direttamente nella finestra Artifact. Queste modifiche non modificheranno il ricordo che Claude ha del contenuto originale dell’Artefatto e puoi passare da una versione all’altra utilizzando il selettore di versione in basso a sinistra dell’Artefatto.

Intelligenza artificiale, Google

Puoi aprire e visualizzare più artefatti in una conversazione utilizzando i controlli della chat. Per accedervi, fai clic sull’icona del dispositivo di scorrimento nell’angolo in alto a destra. Seleziona l’Artefatto a cui desideri che Claude Artifacts faccia riferimento e poi continua da dove avevi interrotto l’ultima volta.

ClaudeClaude Artifacts può aggiornare un artefatto esistente in risposta ai tuoi messaggi. La finestra Artefatto si aggiornerà per mostrare il contenuto più recente. Puoi visualizzare il codice sottostante di un Artifact, copiare il contenuto negli appunti o scaricare un file per riutilizzarlo facilmente al di fuori della conversazione. Queste opzioni si trovano nell’angolo in basso a destra del tuo Artifact.

Più letti nella settimana

New Horizons: lo spazio profondo è davvero completamente buio

Quattro anni fa, gli astronomi hanno avuto una spettacolare...

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

Rinvenuta grotta lunare che potrebbe ospitare gli astronauti – video

Mentre la NASA e altre agenzie spaziali pianificano una...

Rinvenuti cristalli di zolfo giallo su Marte

Gli scienziati della NASA sono rimasti sbalorditi quando una...

Ricerca della vita aliena: in arrivo nuove straordinarie tecnologie

Per più di 60 anni, i ricercatori hanno cercato...

In Tendenza

Siamo davvero andati sulla Luna? Il complotto lunare

Sono trascorsi oltre 50 anni dal giorno in cui la missione Apollo 11 sbarcò sulla Luna. Sono stati realizzati film, documentari, scritti libri ed esaminate le rocce

HIV: il 7°paziente guarisce grazie al trapianto di cellule staminali

Un uomo tedesco di 60 anni è probabilmente la...

Offerte Amazon di oggi: telescopi astronomici super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi voglio proporti i...

Neutrini: nuovi metodi per calcolare il cambiamento di sapore

Un team di ricercatori sta sviluppando un nuovo metodo...

Offerte Amazon di oggi: mouse gaming super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi ha pensato di...

Rhodosporidiobolus fluvialis: nuovo fungo patogeno scoperto in Cina

Un team di scienziati cinesi ha scoperto il Rhodosporidiobolus...

Dinastia Tang: rivoluzionario murale in tomba di 1200 anni

Nel 2018, durante dei lavori stradali nei pressi della...

Offerte Amazon di oggi: smartphone super scontati!

Per le offerte Amazon di oggi ho pensato di...

Articoli correlati

Popular Categories