4.5 C
Rome
domenica, Dicembre 4, 2022
HomeMedicinaLa caffeina ti sveglia, ma potrebbe non migliorare la funzione cognitiva

La caffeina ti sveglia, ma potrebbe non migliorare la funzione cognitiva

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

La maggior parte di noi dopo il risveglio prende una tazza di caffè.

Questa dose mattutina di caffeina funziona sicuramente per completare il risveglio e sollevare il morale prima di prepararci ad una dura giornata di lavoro ma una nuova ricerca suggerisce che potrebbe non migliorare effettivamente le capacità cognitive.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Lo studio, che ha coinvolto 276 partecipanti, ha confrontato la capacità di completare attività di varia difficoltà quando i partecipanti erano svegli e vigili, e poi dopo essere stati costretti a rimanere svegli tutta la notte in laboratorio o erano tornati a casa per dormire.

Ad alcuni dei partecipanti è stata somministrata un’elevata quantità di caffeina (200 milligrammi) prima di completare il secondo compito, mentre ad altri è stato somministrato un placebo, ed i risultati sono stati confrontati per vedere se la caffeina annulla la compromissione da mancanza di sonno.

I risultati, che sono stati pubblicati nel  Journal of Experimental Psychology: Learning, Memory, & Cognition, hanno mostrato che l’assunzione di caffeina ha aiutato il gruppo a completare l’attività, ma non ha migliorato significativamente i punteggi dei loro compiti rispetto al gruppo di controllo, composto di partecipanti privati ​​del sonno.

Abbiamo scoperto che la privazione del sonno compromette le prestazioni in entrambi i tipi di attività e che l’assunzione di caffeina aiuta le persone a raggiungere con successo il compito più semplice. Tuttavia, per la maggior parte dei partecipanti ha avuto scarso effetto sulle prestazioni dell’attività di placekeeping“, ha affermato in una dichiarazione il professor Kimberly Fenn, uno degli autori dell’articolo .

La caffeina può migliorare la capacità di rimanere svegli e occuparsi di un compito, ma non fa molto per prevenire il tipo di errori procedurali che possono causare cose come errori medici e incidenti stradali“.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Al momento non è chiaro il motivo per cui la privazione del sonno comprometta le funzioni cognitive. È ben documentato che la privazione del sonno si traduce in una memoria di lavoro, nell’attenzione e nel processo decisionale più difficoltosi, il che significa che è vitale per le persone che prendono decisioni importanti dormire bene.

Ciò è particolarmente vero per medici e chirurghi, le cui lunghe ore di lavoro e condizioni di stress rendono difficile avere un sonno adeguato per interventi chirurgici potenzialmente letali.

Esaminando questo problema, si è scoperta una mortalità significativamente più alta durante gli interventi chirurgici fuori orario rispetto agli interventi chirurgici mattutini, suggerendo che la stanchezza potrebbe svolgere un ruolo nell’efficienza delle prestazioni dei chirurghi.

Con i risultati di cui sopra che dimostrano che la caffeina potrebbe non essere una soluzione efficace per combattere questo problema, potrebbe influire seriamente sull’atteggiamento verso il sonno di qualità per le prestazioni sul posto di lavoro.

Se avessimo scoperto che la caffeina riduce significativamente gli errori procedurali in condizioni di privazione del sonno, ciò avrebbe avuto ampie implicazioni per le persone che devono eseguire procedure ad alto rischio con sonno insufficiente, come chirurghi, piloti e agenti di polizia“, ​​ha detto Fenn.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Invece, i nostri risultati sottolineano l’importanza di dare la priorità al sonno“.

Tuttavia, questo studio non dice che la caffeina sia inutile.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

È stata estremamente utile per spingere i partecipanti a completare i loro compiti – che a volte è tutto ciò che è richiesto sul posto di lavoro – e ha considerato solo un insieme limitato di compiti.

È possibile, quindi, che la caffeina possa aiutare in aree non prese in considerazione dallo studio, ma ciò richiederà, naturalmente, ulteriori indagini.

Articoli più letti