Come prevenire l’avvelenamento da monossido di carbonio

L'avvelenamento da monossido di carbonio si verifica quando si respirano quantità pericolose di gas. Toglie l'ossigeno nel sangue, privando il cuore, il cervello e altri organi vitali di questo fondamentale elemento. Il processo può portare a gravi danni ai tessuti e persino alla morte

858

L’avvelenamento da monossido di carbonio è un rischio molto serio cui si può andare incontro senza nemmeno rendersene conto.

As esempio, a causa della tempesta invernale Uri, i texani hanno cercato modi sicuri per riscaldare la propria abitazione. Dopo il crollo delle temperature i servizi pubblici del Texas hanno interrotto la corrente a milioni di case nel tentativo di ridurre la tensione sulle reti elettriche. Giorni dopo, centinaia di migliaia di persone sono ancora senza elettricità.

Per sopperire alla mancanza di corrente, le famiglie stanno acquistando generatori di riserva. I generatori a gas consentono di riscaldare gli ambienti in modo rapido ed efficiente, ma presentano un rischio silenzioso ma mortale: l’avvelenamento da monossido di carbonio.

Il pericolo si può evitare facendo funzionare un generatore a gas in maniera intelligente. Per prevenire l’avvelenamento da monossido di carbonio si possono acquistare ad esempio, dei rilevatori di monossido di carbonio e imparare tutto ciò che si deve sapere per avere in sicurezza l’energia elettrica mantenendo la propria abitazione riscaldata e confortevole.

Il monossido di carbonio è un gas velenoso, incolore, inodore e insapore, per questo difficile da rilevare senza attrezzature adeguate.

Il monossido di carbonio viene solitamente miscelato ad altri gas che gli conferiscono un odore, quindi è possibile subire l’avvelenamento da monossido di carbonio insieme ad altri gas letali e nemmeno rendersi conto della sua presenza. +

---L'articolo continua dopo la pubblicità---


Ciò è vero quando si bruciano sostanze che contengono carbonio, come il gas naturale, la benzina, cherosene, petrolio, propano, carbone o legno.

Negli ambienti industriali, gli altiforni e le cokerie si produce monossido di carbonio, ma i pericoli esistono anche nelle abitazioni. I motori a combustione interna, come quello delle auto, possono produrre alti livelli di monossido di carbonio, motivo per cui non è indicato tenere accese le auto in luoghi chiusi o con scarsa ventilazione.

Anche i generatori portatili possono essere molto pericolosi. Secondo uno studio della North Carolina State University pubblicato sul Journal of Association Air & Waste Management, nel 2003, un motore che alimenta un generatore di 5 chilowatt emette una quantità di monossido di carbonio pari a quella emessa da 450 automobili.

Che cos’è l’avvelenamento da monossido di carbonio?

L’avvelenamento da monossido di carbonio si verifica quando si respirano quantità pericolose di gas. 

Il monossido di carbonio si lega ai recettori dei globuli rossi deputati al trasporto dell’ossigeno, privando il cuore, il cervello e altri organi vitali di questo fondamentale elemento. 

Il processo può portare a gravi danni ai tessuti e persino alla morte. Il processo avviene così rapidamente che spesso le vittime non se ne rendono conto. Si può perdere conoscenza e soffocare in pochi minuti.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Anche accorgendosi per tempo, l‘avvelenamento da monossido di carbonio può avere effetti a lungo termine, tra cui danni permanenti al cervello, danni al cuore che potrebbero portare a complicazioni cardiache e morte o, nelle donne incinta all’aborto.

Secondo la Mayo Clinic, ci sono alcuni sintomi che potrebbero indicare l’avvelenamento da monossido di carbonio. ecco quali sono i sintomi:

  • Mal di testa sordo
  • Debolezza
  • Vertigini
  • Nausea o vomito
  • Fiato corto
  • Confusione
  • Visione offuscata
  • Perdita di conoscenza

Alcuni sono particolarmente a rischio di avvelenamento da monossido di carbonio. I feti sono più suscettibili perché le cellule del sangue fetale assorbono il monossido di carbonio più facilmente rispetto alle cellule del sangue degli adulti. 

I bambini compiono più respiri degli adulti, il che può portare a un rischio maggiore di avvelenamento da monossido di carbonio.

Gli anziani hanno maggiori probabilità di subire danni cerebrali a causa dell’avvelenamento da monossido di carbonio. 

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Inoltre, le persone che soffrono di malattie cardiache croniche potrebbero ammalarsi di più a causa dell’esposizione al gas e le persone che hanno perso conoscenza a causa dell’esposizione alla CO potrebbero subire gravi danni.

Si possono utilizzare in maniera responsabile fonti alternative per generare calore in caso di emergenza. Il più semplice è il generatore portatile a gas. Ma si devono seguire questi suggerimenti:

➡️ Non far funzionare mai un generatore in uno spazio chiuso: mai far funzionare un generatore in un garage, un edificio di servizio, una cantina o un capannone, anche se ha una porta aperta! Occorre limitare le possibilità di accumulo del monossido di carbonio a livelli mortali.

➡️ Punta lo scarico lontano da casa tua: orienta il generatore rispetto a un vento prevalente in modo che sia sottovento. Utilizzare una catena e un lucchetto per fissare il generatore in posizione.

➡️ Acquista un generatore con una funzione di spegnimento automatico: alcuni generatori sono dotati di un rilevatore di CO che spegnerà la macchina prima che il gas raggiunga un livello mortale. Questi generatoti sono più costosi, ma non decisamente più sicuri.

Se non si possiede un generatore, meglio evitare di usare il forno, il piano cottura, la griglia, l’auto o il riscaldatore a propano / cherosene per tenere al caldo la propria abitazione.