ATHENA: finanziamento da 4 milioni per motore rivoluzionario

Ienai Space e il futuro del volo spaziale con propulsori elettrospray rivoluzionari

Nel dinamico settore dell’esplorazione spaziale, l’innovazione è la chiave per sbloccare nuove frontiere, e una tale innovazione è emersa dal cuore della Spagna, dove Ienai Space, uno sviluppatore di propulsione per piccoli satelliti, sta facendo passi da gigante con la sua tecnologia rivoluzionaria di propulsori elettrospray.

Con un recente finanziamento di 3,9 milioni di euro, Ienai Space si prepara a dimostrare la sua tecnologia ATHENA (Adaptable Thruster based on Electrospray for Nanosatellite) in orbita terrestre bassa.

ATHENA

Fondata cinque anni fa, Ienai Space ha già raccolto circa sette milioni di euro, puntando a sviluppare un sistema di propulsione modulare che promette di ridurre le dimensioni e aumentare l’efficienza dei sistemi attuali.

ATHENA, progettato per scalare per satelliti tra i tre e i cinquanta chilogrammi, converte l’energia elettrica di una navicella spaziale in spinta, espellendo ioni da un combustibile basato su un sale liquido.

Daniel Grande, CEO e cofondatore di Ienai, sostiene che la tecnologia vanta un rapporto spinta-potenza di 30-50 micronewton per watt, tre-cinque volte superiore rispetto ad alcune tecnologie commerciali concorrenti.

Questo finanziamento arriva dopo aver superato una revisione preliminare del design dell’Agenzia Spaziale Europea che includeva l’accensione del propulsore per quasi 400 ore —la più lunga accensione di un propulsore elettrospray a liquido ionico in Europa annunciata al pubblico—.

Con richieste di preventivi dai produttori di satelliti europei per un totale di circa 30 milioni di euro, principalmente dal mercato dell’osservazione della Terra, Ienai prevede di costruire trazione anche negli Stati Uniti e altrove, rendendo questo un momento cruciale per Ienai Space, poiché si prepara a entrare in un mercato competitivo, ma con una proposta di valore che potrebbe cambiare le regole del gioco nella propulsione satellitare.

Tecnologia ATHENA: un salto evolutivo nella propulsione dei nanosatelliti

ATHENA

La tecnologia ATHENA di Ienai Space rappresenta un’avanzata significativa nel campo della propulsione satellitare, questo in quanto utilizzando propulsori elettrospray, ATHENA è in grado di generare spinta convertendo l’energia elettrica in ioni carichi che vengono poi espulsi per creare movimento.

Il cuore di questa tecnologia risiede nella sua capacità di utilizzare un combustibile innovativo basato su un sale liquido, che offre una serie di vantaggi rispetto ai tradizionali propellenti.

Uno dei principali vantaggi di ATHENA è l’efficienza energetica, che come abbiamo accennato in precedenza, con un rapporto spinta-potenza di 30-50 micronewton per watt, questa tecnologia supera di gran lunga le prestazioni delle attuali soluzioni commerciali, per di più la scalabilità di ATHENA permette di adattarsi a una vasta gamma di satelliti, dai piccoli CubeSat fino a quelli di dimensioni maggiori, rendendola una soluzione versatile per diverse missioni spaziali.

Un altro aspetto fondamentale di ATHENA è il suo basso impatto ambientale, i propulsori elettrospray utilizzano combustibili che non sono tossici e non lasciano residui dannosi nello spazio, a differenza di alcuni propellenti chimici tradizionali, questo non solo migliora la sostenibilità delle missioni spaziali ma contribuisce anche a ridurre il problema dei detriti spaziali.

Applicazioni e potenziale di mercato

Le applicazioni di ATHENA sono molteplici e vanno dall’osservazione della Terra alla comunicazione, dalla difesa alla ricerca scientifica, la capacità di manovrare con precisione i satelliti e di mantenere o modificare le loro orbite con maggiore efficienza apre nuove possibilità per il monitoraggio ambientale, la gestione delle flotte di satelliti e le missioni di esplorazione più lontane.

Con una domanda crescente per soluzioni di propulsione più efficienti e sostenibili, il potenziale di mercato per la tecnologia ATHENA è significativo, Ienai Space per l’appunto ha già ricevuto richieste di preventivi per circa 30 milioni di euro, indicando un forte interesse da parte dell’industria satellitare.

ATHENA

L’innovazione portata da Ienai Space con ATHENA potrebbe avere un impatto profondo sull’esplorazione spaziale, con la capacità di estendere la vita operativa dei satelliti e di ridurre i costi di lancio e operativi, questa tecnologia potrebbe rendere l’accesso allo spazio più democratico e sostenibile.

Oltre a quanto precedentemente detto, la riduzione dei detriti spaziali e l’uso di combustibili non tossici sono passi importanti verso un’esplorazione spaziale responsabile e a lungo termine.

Se sei attratto dalla scienzadalla tecnologia, o vuoi essere aggiornato sulle ultime notiziecontinua a seguirci, così da non perderti le ultime novità e news da tutto il mondo!

Articoli più letti

Related articles

2 Comments