Asus ROG Ally, la recensione

0
35

(Adnkronos) – Nel crescente panorama delle console handheld, Asus ROG Ally si distingue come una delle proposte più intriganti. Con l'emergere del successo di piattaforme come Steam Deck, ASUS ha sfidato il mercato con la sua interpretazione di una console portatile che abbina le prestazioni di un PC gaming a un formato compatto e maneggevole. Il design di ROG Ally è moderno e accattivante, riflettendo l'estetica tipica dei prodotti gaming di Asus. Presenta una combinazione di colori e texture che conferiscono un aspetto ricco e distintivo. Gli accenti RGB intorno ai joystick e il pulsante di accensione aggiungono un tocco di personalità. Questi elementi luminosi non solo sono esteticamente gradevoli, ma contribuiscono anche a definire l'identità visiva del dispositivo, distinguendolo dai concorrenti. La qualità costruttiva della ROG Ally è eccellente. I materiali utilizzati sono robusti e danno una sensazione di durabilità nel tempo. Le finiture sono ben realizzate, con un'attenzione al dettaglio che trasmette una sensazione di alta qualità al tatto. Dal punto di vista ergonomico, la ROG Ally è progettata per essere comoda da tenere per periodi prolungati. Nonostante il suo peso relativamente leggero, la console ha un bilanciamento ottimale che riduce l'affaticamento delle mani. La forma della console e la disposizione dei pulsanti sono pensate per adattarsi naturalmente alle mani dell'utente, con una presa sicura e intuitiva. I paddle posteriori sono posizionati in modo da essere facilmente accessibili, migliorando l'esperienza di gioco. Gli stick analogici e i pulsanti hanno una risposta tattile soddisfacente, con un feedback che aumenta la precisione durante il gioco.I controlli sono progettati per essere facilmente raggiungibili e intuitivi nell'uso. La disposizione dei pulsanti e degli stick analogici è ottimizzata per garantire che tutte le funzioni siano a portata di mano senza sforzi eccessivi. Questo è particolarmente importante in giochi che richiedono reazioni rapide e una coordinazione precisa. Più in generale la Rog Ally offre un'esperienza d'uso confortevole e intuitiva, fattori chiave per un dispositivo che si presta a lunghe sessioni di gioco. Il display della Asus ROG Ally è uno degli aspetti più impressionanti di questa console handheld, offrendo un'esperienza visiva di alto livello che si distingue nel mercato delle console portatili. Il pannello IPS da 7 pollici con risoluzione Full HD (1920 x 1080) della ROG Ally è un chiaro punto di forza. Rispetto a molti altri dispositivi handheld che si fermano a risoluzioni inferiori, la scelta di un display FHD rende i dettagli dei giochi estremamente nitidi e vividi. La capacità di riprodurre fedelmente una vasta gamma di colori, con un'elevata luminosità di 500 nits, garantisce che i giochi appaiano vivaci e realistici, anche in ambienti luminosi. Il display offre un refresh rate di 120Hz, che è piuttosto alto per una console handheld e assicura una fluidità di gioco eccezionale, particolarmente evidente in titoli d'azione veloci, dove ogni frame conta. Tuttavia, si può sostenere che un refresh rate così elevato potrebbe essere eccessivo per un display di queste dimensioni e per l'uso tipico di una console portatile, dove un refresh di 60Hz sarebbe stato più che adeguato e potenzialmente più efficiente in termini di consumo energetico. Le prestazioni di ROG Ally sono indubbiamente il suo punto di forza. Equipaggiata con processore AMD Ryzen Z1 Extreme e una GPU AMD Radeon RDNA 3, questa console handheld offre un'esperienza di gioco che sfiora i confini di ciò che è tradizionalmente atteso da un dispositivo portatile. La console gestisce senza problemi titoli graficamente avanzati, mantenendo un framerate stabile e soddisfacente. Ad esempio, giochi come Cyberpunk 2077 e Starfield non solo sono perfettamente giocabili, ma riescono a mantenere una qualità visiva impressionante, anche se a volte è necessario compromettere tra qualità grafica e fluidità di gioco. Per gli appassionati di Fortnite e Call of Duty si può tranquillamente affermare che non ci sia dispositivo mobile migliore per immergersi in sedute di gioco avvincenti e assolutamente stabili. La modalità Turbo della console, quando collegata all'alimentazione, sblocca il vero potenziale del dispositivo, spingendo le prestazioni al massimo e offrendo un'esperienza di gioco ineguagliabile per una console handheld. Nonostante i vantaggi in termini di qualità dell'immagine e fluidità, il display ad alta risoluzione e ad alto refresh rate della ROG Ally ha un impatto significativo sulla durata della batteria. In particolare, in giochi che sfruttano pienamente la capacità del display, si può osservare una riduzione più rapida dell'autonomia della batteria. Questo richiede agli utenti di bilanciare il desiderio di un'alta qualità dell'immagine con la necessità di una maggiore durata della batteria per sessioni di gioco più lunghe. La risposta del touchscreen è un altro aspetto positivo del display ROG Ally. È reattivo e preciso, fornendo un'interazione intuitiva con l'interfaccia utente e i giochi che supportano il controllo touch. Questo è particolarmente utile in considerazione del fatto che il dispositivo funziona su un sistema operativo Windows 11 non ottimizzato per schermi di piccole dimensioni. Abbiamo voluto testare le qualità del dispositivo Asus anche per la visione di film e serie TV. I colori vivaci e i dettagli nitidi rendono l'esperienza di visione molto piacevole, specie per contenuti in alta definizione. Essendo un dispositivo basato su Windows 11, ROG Ally permette di accedere facilmente ai servizi di streaming tramite i rispettivi siti web o attraverso le app dedicate disponibili nel Microsoft Store. Questo significa che gli utenti possono accedere a un vasto catalogo di contenuti offerti da Netflix, Disney Plus e altri servizi di streaming direttamente sulla console. La connettività Wi-Fi 6E integrata assicura una trasmissione dati veloce e stabile, indispensabile per lo streaming di contenuti in alta definizione senza interruzioni o buffering. La potenza di calcolo di ROG Ally garantisce inoltre che l'applicazione funzioni in modo fluido, senza rallentamenti o crash durante la navigazione tra i vari contenuti. Ally è dotata di altoparlanti frontali che offrono un'esperienza sonora diretta e coinvolgente. Questi altoparlanti sono progettati per fornire un suono chiaro e dettagliato, con un buon bilanciamento tra bassi, medi e alti. La qualità audio è sorprendentemente buona per una console handheld, superando le aspettative generali per dispositivi di questa categoria. In più è certamente da notare come Asus abbia inserito tramite l'Armoury Crate in ROG Ally, un software integrato per la gestione dei giochi, delle impostazioni e delle personalizzazione di tecnologie audio avanzate, come l'amplificazione intelligente, che aiuta a massimizzare il volume senza distorcere il suono. Questo è particolarmente utile in giochi con un'ampia gamma dinamica o durante la visione di film con scene d'azione intense, dove i dettagli sonori sono cruciali. Nel contesto del gaming, l'audio di alta qualità aumenta notevolmente l'immersione. Che si tratti di sentire i passi sottili di un avversario in un gioco stealth o di immergersi nelle complesse colonne sonore di un RPG, la ROG Ally offre un'esperienza sonora che arricchisce il gameplay. Per un'esperienza audio ancora più personale, gli utenti possono utilizzare cuffie o auricolari, collegandoli tramite il jack audio da 3.5mm o tramite connessione Bluetooth. Questo non solo fornisce una qualità del suono potenziata e più immersiva ma offre anche la privacy nell'ascolto, che è ideale in ambienti pubblici o durante i viaggi, dove la Rog Ally si rivela compagno inseparabile nonostante non sia prevista una custodia protettiva nel pacchetto, venduto a 699 euro. —tecnologiawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

2