Amazon si starebbe preparando ad accettare Bitcoin, Ethereum, Cardano e Bitcoin Cash

Pare che Amazon stia lavorando al suo progetto sulle criptovalute da anni, e che ora sarebbe pronta per avviarlo

0
944
Indice

Dopo che Amazon ha pubblicato venerdì scorso una nuova offerta di lavoro per un esperto di criptovaluta e blockchain, sono emersi alcuni nuovi dettagli sui suoi presunti piani sulle criptovalute.

Una fonte anonima ha dichiarato al quotidiano economico britannico City AM che il gigante dell’e-commerce inizierà ad accettare pagamenti in Bitcoin già quest’anno. Se fosse vero, un tale sviluppo potrebbe potenzialmente dare una spinta all’uso delle criptovalute.

Pare che Amazon stia lavorando al suo progetto sulle criptovalute da anni, e che ora sarebbe pronta per avviarlo.

sembra che non si tratti solo di impostare soluzioni di pagamento in criptovaluta in futuro, ma che sarà una parte integrante, ben discussa e completa del meccanismo futuro di come funzionerà Amazon.

L’azienda di Seattle potrebbe “sicuramente” utilizzare le sidechain federate di XRP Ledger, secondo il CTO di Ripple



Amazon non si fermerà al bitcoin Bitcoin. Dopo aver integrato la più grande criptovaluta, aggiungerà Ethereum, Cardano e Bitcoin cash, afferma l’insider:

“Non ci vorrà molto perché i piani ci sono già e ci stanno lavorando dal 2019”.

Anche la terza più grande azienda pubblica negli Stati Uniti si sta preparando per lanciare il proprio token di criptovaluta.

Nel novembre 2018, Amazon Web Services, una sussidiaria di cloud computing del gigante dell’e-commerce, ha lanciato due servizi blockchain appena un anno dopo che l’attuale CEO Andy Jassy aveva affermato che il colosso con sede a Seattle aveva respinto l’importanza della tecnologia blockchain.

2