Abalone rosso: 5 anni di studi per cercare di proteggerlo

L’abalone rosso è una specie di lumaca di mare gigante che vive nelle acque costiere della California, una particolare specie minacciata da diversi fattori, tra cui la pesca eccessiva, le malattie, i predatori e i cambiamenti climatici

0
247
Abalone rosso: 5 anni di studi per cercare di proteggerlo
Abalone rosso: 5 anni di studi per cercare di proteggerlo

L’abalone rosso è una specie di lumaca di mare gigante che vive nelle acque costiere della California, una specie minacciata da diversi fattori, tra cui la pesca eccessiva, le malattie, i predatori e i cambiamenti climatici. In particolare, l’acidificazione dell’oceano, causata dall’aumento delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera, rappresenta una grave sfida per la sopravvivenza e la riproduzione dell’abalone rosso.

Abalone rosso

Un recente studio, pubblicato sulla rivista Global Change Biology, ha scoperto che l’esposizione all’acidificazione dell’oceano nei primi anni di vita dell’abalone rosso ha un impatto negativo non solo sulla generazione attuale, ma anche su quella successiva. I ricercatori hanno condotto un esperimento durato oltre cinque anni, in cui hanno esposto l’abalone rosso adulto e la sua prole a condizioni di alta o bassa acidità, simulando le potenziali condizioni degli oceani nel prossimo futuro.

I risultati hanno mostrato che l’abalone rosso esposto a condizioni altamente acide ha avuto una ridotta crescita e capacità riproduttiva, e ha trasmesso questa eredità di stress alla sua prole, che a sua volta ha avuto una ridotta sopravvivenza e crescita. Questo significa che l’abalone rosso potrebbe avere difficoltà ad adattarsi ai cambiamenti ambientali e a mantenere una popolazione sana e stabile.

“L’abalone rosso è un’icona della California. Oltre ad essere belli, grandi e longevi, hanno un’enorme ricchezza culturale e una storia profonda. Significano molto per molte persone.”

ha affermato il coautore Daniel Swezey in una nota.

L’abalone rosso è infatti una parte fondamentale della storia culturale locale, essendo stato una fonte di cibo e di ornamenti per le popolazioni indigene e i coloni europei, malgrado ciò con molteplici minacce al suo futuro, c’è molto lavoro da fare per conservare questa importante specie, che è elencata come in pericolo critico nella Lista Rossa IUCN.



Cos’altro è emerso dallo studio sull’abalone rosso?

Le lumache di mare giganti sono endemiche della California, dove costituiscono un’importante specie delle foreste di alghe, che forniscono habitat e nutrimento a molte altre creature marine.

Abalone rosso

“La domanda ora è: cosa possiamo fare per dare all’abalone la possibilità di riprendersi? È un compito arduo, ma siamo sul caso.”

ha detto Swezey.

I ricercatori sperano che la loro ricerca possa aiutare a evidenziare le minacce all’abalone rosso e a concentrare gli sforzi per proteggere la specie, ad esempio attraverso la gestione della pesca, la creazione di aree marine protette, il ripopolamento e la sensibilizzazione del pubblico.

Lo studio ha anche scoperto che alcune famiglie di abalone rosso resistono meglio di altre all’acidificazione dell’oceano, e che gli adulti tendono ad essere più resistenti dei giovani.

Questo suggerisce che ci sia una certa variabilità genetica e una potenziale capacità di adattamento nell’abalone rosso, che potrebbe essere sfruttata per favorire la sua conservazione, oltretutto i ricercatori hanno notato che l’esposizione all’acidificazione dell’oceano potrebbe avere effetti diversi a seconda del momento in cui avviene, poiché i forti eventi di risalita costiera che portano con sé acqua acida spesso si verificano durante la stagione della deposizione delle uova.

“Per quanto riguarda l’abalone rosso, se i tuoi genitori sono stati esposti all’acidificazione dell’oceano, ciò ha un impatto sulla tua capacità di gestire lo stress”

ha detto l’autrice principale Isabelle Neylan in una nota, la quale prosegue cosi:

“Si trasmette all’interno di quella generazione e alla generazione successiva.”

Abalone rosso

Questo fenomeno, noto come effetto transgenerazionale, è stato osservato anche in altre specie animali, tra cui i mammiferi, gli uccelli, i pesci e gli insetti, e suggerisce che lo stress ambientale possa avere un impatto duraturo sulla vita e sulle generazioni che verranno dopo di noi.

Solo il tempo potrà darci una risposta, certo è che, continuando in questo modo, con molteplici minacce al loro futuro, il pericolo è grande, e c’è molto lavoro da fare per mantenere viva questa importante icona.

Se sei attratto dalla scienza, dalla tecnologia, o vuoi essere aggiornato sulle ultime notizie, continua a seguirci, così da non perderti le ultime novità e news da tutto il mondo!

2