Una startup crea diamanti dalle emissioni di CO2

Una startup fondata nel 2018 è diventata il primo produttore a utilizzare il carbonio atmosferico per creare diamanti

1
1451

Quando pensiamo ai diamanti, ci vengono in mente immagini di ricchi che li indossano o di minatori che lavorano in condizioni difficili per estrarli facendo guadagnare alle gemme il titolo di “diamanti insanguinati”. Purtroppo, l’estrazione di diamanti è un settore in cui le questioni relative ai diritti umani destano preoccupazione anche con il processo di Kimberly.

Ma ora, Aether Diamonds, una startup fondata nel 2018 da Ryan Shearman e Daniel Wojno insieme a Robert Hagemann, è diventata il primo produttore a utilizzare il carbonio atmosferico per creare diamanti.

Diamanti “buoni”?

Secondo Aether, ogni carato venduto equivale a 20 tonnellate di CO2 prelevate dall’atmosfera, utilizzando un mix di cattura diretta dell’aria e altri metodi di rimozione del carbonio che comportano il sequestro del carbonio a lungo termine.

Questo modo di produrre diamanti potrebbe aiutare nella lotta contro il cambiamento climatico (rimuovendo il carbonio dall’aria), e potrebbe aiutare anche l’industria stessa prevenendo la violazione dei diritti umani nell’estrazione dei diamanti.

La cattura diretta dell’aria ha fatto parte della missione di Aether sin dall’inizio. Shearman e Wojno hanno fondato l’azienda dopo aver letto della cattura diretta dell’aria nel 2018 e hanno cercato di trovare un modo per forgiare diamanti usando il carbonio estratto dall’aria. Il loro obiettivo è sempre stato quello di vendere abbastanza diamanti per supportare il mercato della cattura diretta dell’aria.



L’azienda ha prodotto “centinaia di carati” di diamanti l’anno scorso e ha iniziato a spedirli ai clienti a metà del 2021. Ora, Aether prevede di produrre migliaia di carati nel 2022.

Aether Diamonds ora può aggiungere lo stato di B Corp certificato alle sue credenziali.

Per ottenere una certificazione B Corp, un’azienda deve dimostrare elevate prestazioni sociali e ambientali, assumere un impegno legale modificando la propria struttura di governo societario per renderla responsabile, e mostrare trasparenza. Ma la certificazione non è facile da guadagnare. Delle oltre 100.000 aziende che hanno richiesto la certificazione nell’ultimo decennio, solo circa 4.000 l’hanno ottenuta.

Come vengono creati i diamanti dalle emissioni di CO2?

Aether avvia il processo di produzione acquistando anidride carbonica dalla struttura di Climeworks, un’azienda leader nella cattura diretta dell’aria con sede in Svizzera. Sottopone la CO2 acquistata a un processo proprietario e la converte in metano ad alta purezza, o CH4. Quel metano viene quindi iniettato direttamente nei reattori diamantati, dove il metodo di deposizione chimica da vapore viene utilizzato per far crescere materiale diamantato grezzo in poche settimane.

Il processo di deposizione chimica da vapore riscalda i gas a temperature molto elevate in condizioni di quasi vuoto che consumano elevate quantità di energia. Ma mentre l’azienda affronta il cambiamento climatico, la deposizione di vapore chimico e altre fasi di produzione dell’etere sono alimentate esclusivamente da fonti prive di carbonio, come il solare e il nucleare.

I diamanti coltivati ​​vengono spediti a Surat, in India, dove vengono tagliati e lucidati, e successivamente vengono spediti al distretto di New York per la vendita. 

2