Tesla accetterà bitcoin per i pagamenti

In un documento depositato presso la Securities and Exchange Commission, la società ha affermato di aver acquistato la valuta virtuale, il bitcoin, per “una maggiore flessibilità e per diversificare ulteriormente e massimizzare i rendimenti sui nostri contanti”

458

Tesla ha annunciato lunedì di aver acquistato bitcoin per un valore di 1,5 miliardi di dollari.

In un documento depositato presso la Securities and Exchange Commission, la società ha affermato di aver acquistato la valuta virtuale, il bitcoin, per “una maggiore flessibilità e per diversificare ulteriormente e massimizzare i rendimenti sui nostri contanti”.

Tesla ha anche affermato che inizierà ad accettare pagamenti in bitcoin in cambio dei suoi prodotti “soggetti alle leggi applicabili e inizialmente su base limitata”. Ciò renderebbe Tesla la prima grande casa automobilistica a farlo. Il valore di $ 1,5 miliardi di bitcoin darà a Tesla liquidità nella criptovaluta una volta che inizierà ad accettarlo per i pagamenti.

Il passaggio di Tesla in bitcoin rappresenta un investimento di una percentuale significativa dei suoi investimenti. La società aveva più di 19 miliardi di dollari in contanti ed equivalenti di cassa alla fine del 2020, secondo le ultime verifiche.

Questa mossa, ovviamente, solleva interrogativi sul recente comportamento del CEO Elon Musk su Twitter, dove è stato accreditato per aver influenzato i prezzi delle criptovalute bitcoin e dogecoin pubblicando messaggi positivi che hanno incoraggiato più persone ad acquistare le valute digitali.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Due settimane fa, il miliardario proprietario di Tesla ha aggiunto l’hashtag #bitcoin alla sua biografia su Twitter, una mossa che ha contribuito a far lievitare brevemente il prezzo della criptovaluta fino al 20%. Due giorni dopo, ha detto sul sito di chat social media Clubhouse: “A questo punto penso che il bitcoin sia una buona cosa e sono un sostenitore del bitcoin”.

I prezzi dei bitcoin sono saliti a nuovi massimi lunedì dopo l’annuncio di Tesla, raggiungendo un prezzo di almeno $ 44.200. Le azioni di Tesla sono aumentate di oltre il 2% lunedì mattina. Nel documento depositato alla SEC, Tesla avverte gli investitori della volatilità del prezzo del bitcoin.

Musk ci ricasca anche con i bitcoin?

Musk si è messo nei guai per i suoi tweet che hanno generato movimento sul mercato in passato, in particolare, quando Musk fu accusato di frode nel 2018 per i suoi tweet in cui accennava alla possibilità di voler fare uscire Tesla dalla quotazione in borsa riacquistando le azioni sul mercato a $ 420 per l’una.

Musk, alla fine, ha raggiunto un accordo con la SEC in base al quale ed è stato costretto a rinunciare al suo ruolo di presidente del consiglio di amministrazione della società e pagare una multa di $ 20 milioni in aggiunta ad altri $ 20 milioni di multa comminati alla società stessa.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---