Scoperto EC 002, il meteorite che risale alla formazione del sistema solare

Il meteorite chiamato Erg Chech 002 (EC 002), è probabilmente ciò che resta di un piccolo protopianeta andato distrutto o catturato dalla forza di gravità di pianeti rocciosi più grandi durante la formazione del sistema solare

0
641

Un antico meteorite, risalente all’epoca della formazione del sistema solare, è stato ritrovato nel deserto del Sahara nel 2020. Il meteorite, più vecchio del nostro pianeta ha un’età stimata di 4,6 miliardi di anni. Non si conoscono altre rocce provenienti dallo spazio più vecchie di questa.

La sua età, comparabile all’epoca della formazione del sistema solare e il contenuto di minerali, suggeriscono che la roccia spaziale abbia avuto origine dalla crosta di un protopianeta, un grande corpo roccioso dal quale avrebbe preso vita in seguito, un vero e proprio pianeta.

Il meteorite, chiamato Erg Chech 002 (EC 002), è probabilmente ciò che resta di un piccolo protopianeta andato distrutto o catturato dalla forza di gravità di pianeti rocciosi più grandi durante la formazione del sistema solare.

Alcuni frammenti di EC 002 sono stati trovati ad Adrar, in Algeria, nel maggio 2020, e i frammenti erano “a grana relativamente grossa, marrone chiaro e beige”, sporadicamente tempestati di cristalli che erano “verde più grande, giallo-verde e meno comunemente giallo-marrone”, secondo una descrizione del Lunar and Planetary Institute (LPI).

Secondo il Center for Meteorite Studies dell’Arizona State University, EC 002 è un meteorite del tipo “acondrite”, un meteorite che proviene da un corpo genitore composto da una crosta e da un nucleo distinti e manca di grani minerali rotondi chiamati condrule.



Dei meteoriti conosciuti, circa 3.100 hanno avuto origine nella crosta e negli strati del mantello di asteroidi rocciosi, ma rivelano poco sulla diversità dei protopianeti nelle prime fasi della formazione del sistema solare.

Circa il 95% proviene da due soli corpi genitori e circa il 75% di questi ha avuto origine da un’unica fonte, forse l’asteroide Vesta, uno degli oggetti più grandi nella fascia degli asteroidi.

Un raro meteorite proveniente dalla formazione del sistema solare

Tra le migliaia di meteoriti conosciuti EC 002 occupa un posto speciale. Gli isotopi radioattivi di alluminio e magnesio hanno detto hai ricercatori che il protopianeta genitore del meteorite era un corpo antico risalente a 4.566 miliardi di anni fa, e la composizione chimica di EC 002 ha rivelato che è emerso da un serbatoio di magma parzialmente fuso nella crosta del corpo genitore.

La maggior parte dei meteoriti rocciosi proviene da sorgenti con croste basaltiche – lava raffreddata rapidamente ricca di ferro e magnesio – ma la composizione di EC 002 ha mostrato che la crosta del suo protopianeta genitore era fatta di andesite, una roccia ricca di silice.

“Questo meteorite è la più antica roccia magmatica analizzata fino ad oggi e fa luce sulla formazione delle croste primordiali che coprivano i protopianeti più antichi”, hanno riferito gli autori dello studio.

Il meteorite EC 002 sembra essere molto insolito

Il meteorite EC 002 sembra essere molto insolito, ma altri studi hanno scoperto che tali croste di andesite erano probabilmente comuni durante la fase di formazione del sistema solare, contrariamente a quanto suggerisce la documentazione ricavata dalle analisi dei meteoriti oggi noti.

“È ragionevole presumere che molti corpi condritici simili si siano accumulati contemporaneamente e siano stati ricoperti dallo stesso tipo di crosta primordiale”, hanno spiegato gli autori dello studio.

Tuttavia, quando gli scienziati hanno osservato gli spettri della luce riflessa dagli asteroidi presenti nel sistema solare e le hanno confrontate con la composizione di EC 002, non hanno trovato corrispondenze.

Anche dopo il confronto con 10.000 oggetti nel database Sloan Digital Sky Survey, EC 002 era “chiaramente distinguibile da tutti i gruppi di asteroidi”, hanno riferito gli scienziati. “Nessun oggetto con caratteristiche spettrali simili a EC 002 è stato identificato fino ad oggi.”

Meteorite
Meteorite

Dove sono nascosti tutti i resti dei protopianeti con croste di andesite? Secondo le conclusioni dello studio, durante il periodo instabile della nascita planetaria del nostro sistema solare, la maggior parte di questi protopianeti probabilmente non ha superato le prime fasi dello sviluppo.

Dove sono nascosti tutti i resti dei protopianeti con croste di andesite? Secondo le conclusioni dello studio, durante il periodo instabile della nascita planetaria del nostro sistema solare, la maggior parte di questi protopianeti probabilmente non ha superato le prime fasi dello sviluppo.

O sono stati fatti a pezzi in collisioni con altri corpi rocciosi, o sono stati inglobati da pianeti rocciosi più grandi come Terra, Marte, Venere e Mercurio, lasciando poche tracce in grado di produrre meteoriti come EC 002.

Recuperare meteoriti come EC 002 è importante per approfondire le conoscenze sulla formazione del sistema solare.

2