15.7 C
Rome
sabato, Dicembre 10, 2022
HomePaleontologiaScoperte uova di dinosauro ripiene di cristalli

Scoperte uova di dinosauro ripiene di cristalli

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Due uova di dinosauro delle dimensioni di una palla di cannone piene di cristalli sono state scoperte dai paleontologi in Cina.

Le uova sferiche fossilizzate appartengono a una specie di dinosauro precedentemente sconosciuta e sono state trovate piene di cristalli di calcite. Sono stati portati alla luce nel bacino di Qianshan, nella provincia di Anhui, nella Cina orientale.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Tre uova furono estratte dal terreno della vasca, ma ne rimangono solo due; i ricercatori che hanno fatto la scoperta hanno notato che il terzo era “perso e ancora in fase di raccolta”. Non è chiaro se il terzo uovo sia stato smarrito, danneggiato durante gli scavi o rubato. Le due uova di dinosauro rimanenti sono state classificate con il nome Shixingoolithus qianshanensis, rendendole una specie oospecie recentemente descritta. (Oospecies, oogenera e oofamilies sono i nomi tassonomici dei dinosauri conosciuti solo dalle loro uova). 

Le uova di dinosauro contengono cristalli di calcite

Secondo i ricercatori, le uova sono “quasi sferoidi” e all’incirca delle dimensioni di una palla di cannone, con una lunghezza da 4,1 a 5,4 pollici (da 105 a 137 millimetri) e una larghezza da 3,9 a 5,3 pollici (da 99 a 134 mm). Una delle due uova di dinosauro raccolte è stata trovata parzialmente rotta; la sua superficie interna “è ricoperta da uno strato di cristalli di calcite e sono evidenti i singoli cristalli di calcite”, hanno riferito i ricercatori.

La calcite è un minerale carbonatico che si trova comunemente nelle uova di uccelli e dinosauri, hanno spiegato gli autori dello studio. I cristalli di calcite si formano quando il carbonato di calcio, usato anche per rafforzare ossa, denti e unghie, si separa dalla struttura del guscio d’uovo e si deposita sulla sua superficie interna sotto forma di cristalli a crescita lenta.

Uno studio precedente pubblicato nel 2014 sulla rivista Cretaceous Research ha suggerito che le uova di Shixingoolithus precedentemente scoperte di una specie diversa appartenessero probabilmente a un ornitopode, un gruppo di dinosauri dal becco d’anatra, erbivori e per lo più bipedi che crescevano fino a 30 piedi (9 metri). Gli ornitopodi vissero dall’ultima parte del periodo Triassico (da 251,9 milioni a 201,3 milioni di anni fa) fino al tardo Cretaceo (da 145 milioni a 66 milioni di anni fa), dopodiché loro e tutti gli altri dinosauri non aviari furono spazzati via dall’ impatto e le conseguenze dell’asteroide Chicxulub, che si è schiantato contro la penisola dello Yucatán.

In seguito a quella catastrofica collisione, enormi quantità di zolfo furono catapultate in alto nella stratosfera. I gas di zolfo bloccarono il Sole e raffreddarono rapidamente la Terra, forse per secoli, mentre piovevano anche piogge acide letali, cambiando la chimica degli oceani per decine di migliaia di anni. Tutto ciò ha portato all’estinzione di circa il 75% delle specie animali e vegetali della Terra, compresi gli ornitopodi.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Durante il Cretaceo, l’attuale Cina orientale ha subito eruzioni vulcaniche che hanno depositato grandi quantità di sedimenti, rendendo l’area una regione particolarmente ricca per i cacciatori di fossili. Secondo il National Geographic, più di 60 specie di piante, quasi 90 specie di vertebrati e circa 300 specie di invertebrati sono state identificate nella sola provincia di Liaoning nord-occidentale della Cina.

Queste condizioni sono anche eccellenti per preservare le uova di dinosauro, hanno riferito i ricercatori.

“Le uova di dinosauro nel Cretaceo superiore della Cina sono caratterizzate da quantità prodigiose, tipi abbondanti e ampia distribuzione”, hanno scritto nello studio. “In Cina sono stati segnalati circa 16 oofamiglie e 35 oogeneri”.

Fonte: Journal of Paleontology

Articoli più letti