Scommesse ippiche o sul calcio: Quale sport scegliere

Purtroppo non esiste una risposta certa a questa domanda, poiché sia le scommesse ippiche che quelle sul calcio richiedono un'analisi approfondita

0
305
Scommesse ippiche o sul calcio: Quale sport scegliere
Scommesse ippiche o sul calcio: Quale sport scegliere

Esiste un numero enorme di discipline sportive, suddivise in molti rami. È proprio a causa di questa enorme varietà che un principiante non sempre riesce a capire quale sport possa portare buoni profitti. Purtroppo non esiste una risposta certa a questa domanda, poiché sia le scommesse ippiche che quelle sul calcio richiedono un’analisi approfondita.

Squadra o individuo?

Alcuni appassionati di sport sostengono che nelle discipline individuali è più facile prevedere il risultato dell’evento perché a combattere sono solo due avversari e non l’intera squadra. Tuttavia, in questi sport c’è un grande rischio di fattori, come malattie, infortuni e corruzione, che influenzano il risultato finale molto più che negli sport di squadra.

Per la maggior parte degli scommettitori, un fattore importante è il numero di risultati. Naturalmente, nelle competizioni con tre risultati è più difficile determinare il risultato, ma anche le quote sul risultato presso i bookmaker sono molto più alte. Inoltre, ad esempio, le scommesse con un handicap di +0,5/-0,5 trasformano una partita a tre in una partita a due in un attimo.

Le scommesse sulla pallacanestro devono essere effettuate durante la partita, poiché è difficile determinare il favorito in anticipo. Inoltre, solo guardando ogni squadra giocare in tempo reale è possibile identificare il favorito.

Prima di determinare il favorito, bisogna capire che per scommettere con successo non basta scegliere lo sport giusto. È necessario anche dedicare del tempo all’analisi delle statistiche e allo studio approfondito delle squadre. Idealmente, lo sport non è solo un business ma anche un hobby personale.

I 5 migliori consigli per scegliere lo sport giusto

I bookmaker discutono costantemente su quale sia lo sport più redditizio. Alcuni sostengono che non c’è niente di meglio delle scommesse ippiche, altri puntano sull’hockey e altri ancora affermano che le vincite maggiori si possono ottenere solo con il tennis. Ma come si fa a trovare il proprio sport su cui scommettere? Ecco cinque consigli che vi aiuteranno nella scelta:



  • La liquidità deve essere presa in considerazione perché è uno degli aspetti principali dei bookmaker. Secondo le statistiche, le cifre più alte di liquidità si osservano in sport come il tennis, il calcio, il cricket e le corse dei cavalli. Basket, rugby, freccette e Formula 1 non sono da meno. Se lo scommettitore è interessato solo a fare soldi, dovrebbe evitare i bookmaker a bassa liquidità.

  • Decidete una frequenza conveniente, perché, come sapete, i diversi sport hanno un proprio calendario di gare. Chi intende guadagnare una discreta somma di denaro dovrebbe evitare quegli sport le cui competizioni si svolgono solo un paio di volte all’anno. Ad esempio, il campionato NFL dura solo metà anno, il che significa che per il resto del tempo lo scommettitore non dovrà fare nulla. Le scommesse sul calcio, sul tennis e le scommesse ippiche sono gli sport migliori per vincere in modo consistente, poiché le squadre di diversa importanza si incontrano tutto l’anno.

  • Bisogna considerare l’orario delle competizioni, soprattutto se lo scommettitore ha un altro lavoro. Il gioco deve essere costantemente monitorato, ed è improbabile che sia possibile farlo durante l’orario di lavoro.

  • È necessario calcolare la redditività, e non è facile farlo perché dipende in gran parte dalla tecnica dello scommettitore stesso e dalla sua strategia. Ma è facile verificarlo nella pratica: se durante il fine settimana si possono vincere tanti soldi quanti se ne sono vinti durante la settimana di corse di cavalli, è ovvio scegliere il tennis.

  • Non si può ignorare il fattore divertimento, perché scommettere su uno sport che suscita emozioni positive è molto meglio che cercare di guadagnare su uno sport poco interessante. Non bisogna trasformare il gioco d’azzardo in un’attività noiosa e monotona, che richiede l’analisi di squadre le cui sorti non sono di alcun interesse. Prima o poi queste scommesse forzate sul baseball o sulle corse dei cavalli porteranno a delle perdite.

Pertanto, la scelta dello sport più redditizio dipende esclusivamente dalle preferenze dello scommettitore.

2