Questa, ripresa da Hubble, è l’immagine più importante nella storia dell’astronomia

A partire dal suo lancio nel 1990, il telescopio spaziale Hubble della NASA ha rivoluzionato la nostra concezione dell'Universo

0
25664

A partire dal suo lancio nel 1990, il telescopio spaziale Hubble della NASA ha rivoluzionato la nostra concezione dell’Universo.

La prima missione di manutenzione, nel 1993, aveva due scopi fondamentali.

Uno era riparare lo specchio primario difettoso di Hubble: un successo irreprensibile.

Il secondo scopo era un fenomenale aggiornamento dello strumento, inclusa la fotocamera WFPC2.

Dopo di ciò, è stato possibile ottenere l’Hubble Deep Field.

Il programma consisteva nel fotografare ripetutamente la stessa area “vuota” di cielo.



Se non fosse apparso nulla di nuovo, sarebbe stato un enorme spreco di tempo del primo telescopio orbitale nella storia.

Insomma, Hubble ha rivelato uno scorcio dell’Universo diverso da qualsiasi altro. Attraverso il tempo cosmico e a distanze mai viste prima, vi erano moltissime galassie.

Rivelare l’Universo sconosciuto attraverso una lunga esposizione, l’imaging profondo, successivamente è diventato di routine.

L’eXtreme Deep Field, con 23 giorni cumulativi di dati, fornisce le viste più profonde di oggi.

Nel complesso, circa 2 trilioni di galassie dovrebbero essere contenuti nel nostro Universo osservabile.

Il James Webb potrà mostrarci infinite cose nuove rispetto ad Hubble

Con il lancio di James Webb previsto per il 18 dicembre 2021, le cose dovrebbero cambiare di nuovo.

Il Webb osserverà il suo primo “campo profondo” nel 2022. Osservando galassie deboli e lontane oltre i limiti di Hubble, nuove rivoluzioni sono certamente in arrivo.

2