2.3 C
Rome
venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeZoologiaI polpi femmina tirano oggetti contro i maschi troppo insistenti - video

I polpi femmina tirano oggetti contro i maschi troppo insistenti – video

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Il rapporto tra maschi e femmine è spesso conflittuale e questo non accade solo tra esseri umani ma anche tra creature tipicamente solitarie quali sono i polpi.

Questi intelligenti animali marini non socializzano facilmente e, spesso, reagiscono in maniera aggressiva anche quando sono i loro compagni cefalopodi ad invadere il loro spazio personale, in quel caso possono utilizzare qualsiasi cosa a portata di… tentacolo in un’arma.

In uno studio pubblicato di recente da un team di ricercatori provenienti da Australia, Stati Uniti e Canada, le osservazioni di polpi selvatici che lanciano conchiglie e sabbia contro altri membri della loro specie hanno sollevato dubbi sul fatto che questo comportamento insolito sia un atto deliberatamente antisociale – o se i passanti si trovano accidentalmente sulla linea di tiro.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Gli scienziati hanno osservato per la prima volta i polpi lanciarsi oggetti l’un l’altro in una scena ripresa nel 2015 al largo della costa orientale dell’Australia, in un’area che gli scienziati hanno soprannominato “regione Octopolis” perché vi si concentrano un grande numero di polpi di Sydney (Octopus tetricus) .

Lancio di polpi
I detriti lanciano i polpi allo stato brado. (Godfrey-Smith et al., PLOS One, 2022)

Ora, in uno studio appena pubblicato, hanno stabilito che ad utilizzare oggetti contundenti  sono per lo più femmine – che probabilmente, almeno in alcuni casi, cercano di allontanare i maschi eccessivamente insistenti.

Il lancio di materiale da parte dei polpi selvatici si verifica frequentemente nei nostri due siti di studio. Questi lanci si ottengono raccogliendo il materiale e tenendolo tra i tentacoli, quindi espellendolo sotto pressione“, scrivono i ricercatori.

“Abbiamo ripreso 90 lanci di oggetti effettuati da femmine e solo undici di maschi, un rapporto di 8,9:1”.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Molti animali lanciano detriti contro altri e ci sono molte ragioni per cui lo fanno. Può essere una minaccia o un comportamento difensivo o ha a che fare con la cattura di prede. La maggior parte degli animali visti fare questo, tuttavia, lanciano oggetti contro animali di altre specie, non della propria.

Quindi, per determinare perché i polpi potrebbero volersi lanciare l’un l’altro conchiglie, limo e alghe, un team di ricercatori guidato dal filosofo della scienza Peter Godfrey-Smith dell’Università di Sydney ha deciso di osservarli in azione.

Utilizzando telecamere GoPro non invasive lasciate in loco, hanno registrato oltre 100 episodi in cui gli abitanti di Octopolis lanciavano detriti. I polpi tenevano il materiale con i tentacoli e quindi usavano i loro sifoni per espellerre un getto d’acqua per soffiare il materiale fino a diverse lunghezze del corpo.

Analizzando le loro registrazioni, i ricercatori hanno notato che sembravano esserci due tipi principali di lancio. Il primo riguardava le pulizie e il mantenimento delle loro tane accoglienti e prive di detriti indesiderati e rifiuti alimentari.

Il secondo sembrava un po’ più mirato. I polpi, per lo più femmine, sono stati osservati mentre lanciavano materiale ad altri polpi in attacchi mirati. Nel complesso, proiettili fatti con sassi, conchiglie e sabbia erano l’oggetto lanciato più comunemente, con 55 eventi registrati.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Per il 33 percento di questi lanci mirati, l’oggetto lanciato ha effettivamente colpito il bersaglio previsto, con il limo che è risultato il materiale migliore per questo compito. Gli obiettivi erano altre femmine vicine o maschi che tentavano di accoppiarsi.

In un caso degno di nota, registrato nel 2016, una piovra femmina ha lanciato materiale contro un maschio 10 volte in un periodo di 3 ore e 40 minuti, colpendolo cinque volte. È interessante notare che i polpi che sono stati colpiti con tale materiale espulso non hanno tentato di vendicarsi, ma a volte hanno tentato di schivare (anche se non sempre con successo).

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Un’altra spiegazione, forse leggermente più controversa, di questo comportamento potrebbe essere che i lanci non sono sempre necessariamente mirati, ma potrebbero essere una forma di capriccio dovuto alla frustrazione.

Dopo diverse interazioni drammatiche, i ricercatori hanno osservato che un polpo lanciava oggetti in un modo che non sembrava diretto all’altro polpo. Dato quanto sia difficile assegnare l’intento agli animali, tuttavia, specialmente uno alieno come i polpi, è impossibile concludere definitivamente che sia così.

Ad ogni modo, sembra che il lancio svolga una sorta di ruolo sociale.

I polpi possono quindi essere sicuramente aggiunti alla breve lista di animali che lanciano o spingono regolarmente oggetti, e provvisoriamente aggiunti alla lista più breve di coloro che dirigono i loro lanci su altri animali“, scrivono i ricercatori.

Se fossero davvero mirati, questi lanci diretti ad individui della stessa popolazione nelle interazioni sociali, rappresentano la forma meno comune di lancio non umano“.

Questa ricerca è stata pubblicata su PLOS One.

Articoli più letti