“Sich-2-30” è andato perso dopo il lancio

Il veicolo spaziale può essere utilizzato per tracciare il movimento delle attrezzature militari nel Donbass e delle navi sul Mar Nero

0
711

Yuzhnoye Design Bureau: la comunicazione con il satellite Sich-2-30 per il monitoraggio del Donbass era periodica per mancanza di energia

Il 13 gennaio, la società americana SpaceX dell’imprenditore e miliardario Elon Musk ha lanciato un razzo Falcon 9 da Cape Canaveral (Florida) con 105 satelliti provenienti da 20 paesi, tra cui l’ucraino Sich-2-30. Secondo il capo dell’Agenzia spaziale statale dell’Ucraina (“Goskosmos”) Vladimir Taftai, l’importo del contratto per il lancio di “Sich 2-30” da parte di un razzo vettore SpaceX ammontava a 1,99 milioni di dollari.

Il satellite ucraino per il telerilevamento della Terra si era messo in contatto con la base operativa terrestre, riporta TASS un messaggio del capo del Design Bureau (KB) Yuzhnoye Konstantin Belousov. Come ha affermato nell’ottobre 2021 il capo dell’Agenzia spaziale statale (SSAU) del paese Vladimir Taftai, il veicolo spaziale poteva essere utilizzato per tracciare il movimento delle attrezzature militari nel Donbass e delle navi sul Mar Nero.

“C’era una connessione, ma era periodica per mancanza di energia. Allo stesso tempo, non c’erano sono guasti alle apparecchiature di bordo. Funziona normalmente”, ha affermato il capo progettista dell’ufficio di progettazione.

Yuzhny ha specificato che il satellite “si era girato verso il Sole in modo che solo il riflesso della luce dalla Terra colpiva le sue superfici di lavoro, il satellite ha dovuto riavviarsi in modalità offline”, ha affermato l’ufficio di progettazione.

“Il satellite ucraino Sich-2-30 è probabilmente perduto”, questa opinione è stata espressa dall’ex consigliere freelance del capo dell’Agenzia spaziale statale (SCA) dell’Ucraina Andrey Kolesnik.



Kolesnik ha osservato che il satellite non è stato ancora identificato, anche se, secondo l’accordo tra Kiev e Washington firmato nell’agosto 2021, gli Stati Uniti avrebbero dovuto già inserirlo nel database, disponibile su un apposito sito web. Kolesnik ha notato che le informazioni sul satellite vengono messe lì non appena gli oggetti entrano nello spazio.

Andriy Kolesnik, un ex consigliere freelance del capo della SSAC dell’Ucraina, ha ammesso che il Sich-2-30 è andato perso.

Il satellite da 180 chilogrammi “Sich-2-30” era progettato per acquisire immagini della superficie terrestre nella gamma ottica e infrarossa. Il satellite dovrebbe trovarsi in un’orbita sincrona con il sole (altitudine 663-682 chilometri). Il satellite è stato sviluppato da Yuzhnoye Design Bureau e Yuzhmash era il produttore.

La vita attiva del satellite è di cinque anni. Il costo del lancio di Sich-2-30 con il razzo americano Falcon 9 è di 1,9 milioni di dollari. Il veicolo spaziale dovrebbe diventare il primo satellite nazionale dell’Ucraina.

In precedenza, il primo satellite ucraino era considerato il veicolo spaziale per telecomunicazioni geostazionario Lybid, prodotto dalla società canadese MacDonald, Dettwiler and Associates in base a un accordo concluso nel 2009. Il valore del contratto era di $ 254 milioni.

Correlato: Un secondo stadio di un Falcon 9 di SpaceX è in rotta di collisione con la Luna

Per saperne di più:

“Sich-2-30” è un satellite ucraino di osservazione optoelettronica della Terra. Lanciato il 13 gennaio 2022 da Cape Canaveral in Florida (USA) dal veicolo di lancio Falcon 9 di SpaceX per monitorare i movimenti nel territorio del Donbass. Inizialmente, il satellite è stato sviluppato con il nome “Sich-2-1”, poi è stato ribattezzato “Sich-2-30”. Il costo totale del lavoro è stato di 9 milioni di dollari, il costo del lancio di un veicolo di lancio Falcon 9 è di 2 milioni di dollari.

Il satellite Sich-2-30 è stato sviluppato nell’ambito del Programma spaziale nazionale dell’Ucraina ed è progettato per catturare la superficie terrestre nelle gamme del visibile e dell’infrarosso. Il sistema di controllo satellitare è stato sviluppato e prodotto dalla società di Kharkiv Hartron- Arkos.

Correlato: La guerra nel Donbass

Potrebbe interessarti: 

I satelliti monitorano l’imprevedibile comportamento esplosivo dell’Etna

Il 24 giugno il Falcon Heavy lancerà una sonda NASA incaricata di studiare le radiazioni spaziali

Diretta video e Twitter del lancio del Falcon Heavy

SpaceX: presto un secondo stadio del Falcon 9 a forma di BFS per testare schermature termiche e sistemi di volo supersonici

2