Nokia costruirà una rete cellulare 4G sulla Luna

La NASA sta collaborando con Nokia per costruire una rete cellulare 4G LTE sulla luna. Il produttore di apparecchiature Nokia ha annunciato lunedì la sua espansione in un nuovo mercato, vincendo un accordo per installare la prima rete cellulare sulla luna

2135

La NASA sta collaborando con Nokia per costruire una rete cellulare 4G LTE sulla luna. Il produttore di apparecchiature Nokia ha annunciato lunedì la sua espansione in un nuovo mercato, vincendo un accordo per installare la prima rete cellulare sulla Luna.

Nokia, una società finlandese nota non solo per la produzione di telefoni cellulari ma anche per apparecchiature di comunicazione back-end come torri cellulari e satelliti, costruirà la rete che verrà installata da un lander lunare sulla superficie della Luna entro la fine del 2022.

Il progetto fa parte del programma Artemis della NASA, che mira a stabilire una “presenza umana sostenibile” sulla luna entro il 2028, dove gli astronauti inizieranno a condurre esperimenti ed esplorazioni dettagliati che l’agenzia spera l’aiuteranno a sviluppare la prima missione umana su Marte.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

In un comunicato stampa della scorsa settimana, la NASA ha annunciato l’intenzione di collaborare con 14 diverse società americane per un premio totale di quasi $ 370 milioni, per sviluppare tecnologie di atterraggio sulla Luna. Nokia of America Corporation, con sede a Sunnyvale, in California, è stata elencata come partner nel rilascio per un importo di $ 14,1 milioni.

Lunedì Nokia, offrendo maggiori dettagli sul suo contratto con l’agenzia spaziale statunitense, ha affermato che la prossima rete fornirà “capacità di comunicazione critiche per molte diverse applicazioni di trasmissione dati, comprese funzioni vitali di comando e controllo, controllo remoto dei rover lunari, navigazione in tempo reale, e streaming di video ad alta definizione“.

“Queste applicazioni di comunicazione sono tutte vitali per la presenza umana a lungo termine sulla superficie lunare”, ha aggiunto la società.

Secondo quanto riferito, Nokia utilizzerà tecnologie di comunicazione standard per lo più commerciali per costruire una “rete LTE ultracompatta, a bassa potenza, resistente allo spazio, end-to-end” progettata per resistere alle dure condizioni del lancio e dell’atterraggio lunare e per operare nelle condizioni estreme dello spazio”.

“Reti di comunicazione affidabili, resilienti e ad alta capacità saranno fondamentali per supportare la presenza umana sostenibile sulla superficie lunare. Costruendo la prima soluzione di rete wireless ad alte prestazioni sulla Luna, Nokia Bell Labs sta ancora una volta piantando la bandiera per l’innovazione pionieristica oltre i limiti convenzionali”, ha detto nel comunicato stampa il chief technology officer di Nokia, Marcus Weldon.

Secondo quanto riferito, anche la rete cellulare verrà aggiornata al 5G alla fine, che il sito tecnologico CNET osserva come “una notizia entusiasmante per i moonwalker, forse un po ‘fastidioso per chiunque non possa ricevere un segnale proprio qui sulla Terra”.