Home Alieni & UFO

Nascita ed evoluzione del fenomeno UFO

L'era moderna degli UFO è iniziata sul finire degli anni '40 del 20 ° secolo, nello stesso periodo in cui venivano realizzati aerei e razzi avanzati

510

Il fenomeno UFO esiste da molti decenni, anche se alcuni sostengono che in realtà si manifesti da secoli se non da millenni. Molti ricercatori sostengono che le raffigurazioni degli oggetti che oggi chiamiamo UFO, sotto forma di oggetti volanti spesso di forma circolare, si trovano nell’arte e nella letteratura delle antiche civiltà dai Sumeri, agli Egizi fino ai Greci e ai Romani.

L’era moderna del fenomeno ufologico è iniziata sul finire degli anni ’40 del XX secolo, nello stesso periodo in cui venivano realizzati aerei e razzi tecnologicamente avanzati.

Fu proprio un pilota civile a bordo di un piccolo aereo a segnalare uno dei primi avvistamenti di oggetti volanti non identificati multipli che all’epoca venivano definiti pittorescamente “dischi volanti”. Mentre sorvolava il Monte Rainier, Kenneth Arnold osservò ben 9 dischi volanti in formazione a V che volavano ad alta velocità.

Inizialmente pensò si trattasse di nuovi aerei militari, anche se i militari non confermarono mai di aver effettuato dei test nei pressi del Monte Rainier.

Arnold descrisse il movimento degli oggetti volanti come simile a una pietra piatta che rimbalza sul pelo dell’acqua. Furono poi alcuni giornalisti ai quali Arnold raccontò dell’avvistamento a coniare il termine dischi volanti. Il governo non diede mai una spiegazione credibile per gli avvistamenti. Cosa vide Arnold? Ebbe un’allucinazione, vide uno stormo di uccelli in formazione, o si imbatté in una esercitazione di aerei super segreti? Secondo molti scettici, vista la descrizione fatta da Arnold, gli oggetti volanti potevano essere una pattuglia di aerei militari tutt’ala, aerei di nuova concezione sviluppati nel corso della seconda guerra mondiale che potevano sembrare veramente oggetti alieni a chi mai ne aveva visto uno prima.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Spostiamoci di qualche anno, quando a Levelland venne segnalato un misterioso fenomeno luminoso che interagiva con le automobili.

Molti di voi ricorderanno il film Incontri ravvicinati del terzo tipo, la famosa scena in cui un UFO blocca l’impianto elettrico di un’automobile venne “rubata” a un incidente avvenuto nel 1957, a levelland nel Texas.

Alcuni automobilisti denunciarono la presenza di misteriose luci che bloccarono i motori e spensero i fari delle loro automobili. Inizialmente la polizia pensò a uno scherzo, ma anche loro segnalarono la presenza di luci sconosciute durante una serie di indagini. A indagare quelle misteriose luci fu anche il Progetto Blue Book che spiegò i misteriosi fenomeni causati da un temporale elettrico e un fulmine globulare.

Arriviamo al 1980 per ricordare il misterioso incontro di Rendlesham

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Nel dicembre 1980, i membri della US Air Force di stanza in due basi della Royal Air Force britannica, Woodbridge e Bentwaters, videro strane luci colorate sopra la foresta di Rendlesham, a circa 100 miglia a nord-est di Londra. Un uomo giunto nella foresta per indagare affermò di aver scoperto una sorta di veicolo spaziale, e il giorno successivo, ulteriori indagini confermarono danni agli alberi vicini e un livello di radiazioni superiore al normale.

Il tenente colonnello Charles Halt registrò le sue osservazioni su un nastro audio mentre guardava le luci e, sebbene non sia una prova definitiva, gli ufologi considerarono questa, la prova più forte degli eventi. Ma il Ministero della Difesa del Regno Unito, che supervisionò i rapporti sugli incidenti UFO fino all’inizio degli anni 2000, non trovò alcuna minaccia credibile per la nazione e chiuse le indagini.

Come per Roswell, il turismo UFO è oggi molto attivo nella foresta di Rendlesham, e c’è anche un “sentiero UFO” ufficiale di Rendlesham che i visitatori possono percorrere, al di fuori del quale si trova un modello della navicella segnalata.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Dal Texas al Belgio, qualche decennio dopo venne segnalata la presenza di UFO di forma triangolare.

Gli avvistamenti di UFO triangolari in Belgio risalenti al 1989 fecero molto discutere. Verso la fine di novembre di quell’anno venne segnalata la presenza di un oggetto volante triangolare da molti cittadini. Pochi mesi dopo, nel marzo 1990, furono segnalati nuovi avvistamenti di più oggetti, confermati anche da due stazioni radar militari terrestri. Due caccia F-16 vennero inviati per indagare, sebbene i piloti non videro nulla, agganciarono i loro obiettivi con il radar. Gli UFO però si sganciarono e svanirono nel nulla.

Secondo alcune stime circa 13.000 persone videro gli UFO triangolari in Belgio. L’aviazione militare belga non diede una spiegazione per l’attività, ma riconobbe che si era verificata un’attività sconosciuta nell’aria. Il misterioso triangolo venne fotografato, ma qualche anno dopo si scopri che la foto ritraeva un falso, un modellino con delle luci. Il caso si chiuse ma secondo molti ufologi i contatti radar segnalati dai piloti sono ancora un vero e proprio mistero.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---