Le fasi lunari influenzano il nostro sonno

Secondo un nuovo studio, la fasi lunari influenzerebbero il nostro sonno

0
716

Uno studio rivela che le fasi lunari potrebbero influenzare il nostro sonno, proprio come accade per le maree.

Secondo uno studio pubblicato su Science Advances, nei giorni che precedono la luna piena, le persone vanno a letto più tardi e dormono meno.

Il coautore dello studio Horacio de la Iglesia, professore presso il dipartimento di biologia dell’Università di Washington a Seattle, ha rilevato che le persone che hanno preso parte allo studio, durante le notti precedenti la luna piena sono andati a letto 30 minuti dopo e hanno dormito 50 minuti in meno.

Ad ogni partecipante è stato consegnato un monitor da polso per tracciare la loro curva del sonno nel corso di uno o due cicli lunari. Un ciclo lunare richiede 29,5 giorni per essere completato.

Allo studio hanno partecipato 98 persone provenienti da tre diverse comunità indigene Toba, note anche come popolo Qom, in Argentina.



Il coautore dello studio Leandro Casiraghi, studioso post-dottorato presso il dipartimento di biologia dell’Università di Washington, ha evidenziato che la luce della luna dopo il tramonto è particolarmente brillante nei giorni precedenti la luna piena. Ciò permette lo svolgimento di alcune attività all’aperto, come ad esempio la caccia o la pesca; insomma, le persone “rimodulano” le loro ore di sonno per sfruttare la presenza di maggior luce.

Le comunità che hanno partecipato allo studio avevano differente accesso all’elettricità: una aveva completo accesso all’elettricità, un’altra ne aveva in modo ridotto, un’altra ancora non ne aveva affatto.

Gli abitanti della comunità urbana sono andati a letto più tardi e hanno dormito molto meno degli abitanti delle comunità rurali. Ciò ha sorpreso molto Casiraghi, il quale aveva ipotizzato che solo le persone nelle comunità rurali sarebbero state influenzate dalle fasi lunari.

Il fatto che tale modifica del sonno riguardasse anche le comunità urbane che avevano pieno accesso all’elettricità, suggerisce che questi effetti sono mediati da qualcosa di diverso dalla luce della luna.

Dopo aver raccolto i dati sul sonno dalle comunità Toba / Qom, i ricercatori hanno confrontato i loro risultati con i dati sul sonno raccolti da 464 studenti di Seattle per un altro studio e hanno trovato lo stesso ciclo di sonno.

Le fasi lunari influenzano il sonno

Il dottor Vsevolod “Seva” Polotsky, direttore della Sleep Basic Research e professore presso la Johns Hopkins Medical School, che non era coinvolto nello studio, afferma che la biologia delle persone e i modelli sociali di una comunità, influenzano i cicli del sonno.

Il ritmo circadiano è un orologio interno che controlla il nostro sonno per un periodo circa di 24 ore; Polotsky afferma che alcune persone potrebbero avere orologi interni con cicli più lunghi.

Ad esempio, il ciclo mestruale della donna si regola da solo per un periodo di tempo più lungo, altri mammiferi hanno cicli del sonno legati alle stagioni, ha osservato Polotsky.

Anche le nostre abitudini potrebbero influenzare i nostri cicli del sonno: ad esempio nel weekend in genere andiamo a letto più tardi, oppure dormiamo di più.

Un ottimo consiglio per le persone che hanno difficoltà ad addormentarsi, afferma Iglesias, è quello di evitare luci e schermi luminosi durante le ore serali e di essere particolarmente proattivi prima della luna piena.

2