Home Fisica/Astronomia/astrofisica Il 12 dicembre Betelgeuse scomparirà alla vista

Il 12 dicembre Betelgeuse scomparirà alla vista

Betelgeuse, la stella supergigante rossa più famosa e una delle più luminose del cielo, scomparirà per un massimo di 12 secondi mentre sarà occultata dall'asteroide 319 Leona

0
3014
Il 12 dicembre Betelgeuse non sarà visibile
Il 12 dicembre Betelgeuse non sarà visibile

La prossima settimana si verificherà un raro evento celeste quando un asteroide occulterà la stella supergigante rossa Betelgeuse (Alfa Orionis) della costellazione di Orione.

Betelgeuse, solitamente la decima stella più luminosa del cielo notturno, si spegnerà brevemente lunedì 11 dicembre, quando l’asteroide 319 Leona sembrerà passare davanti ad essa dal nostro punto di vista sulla Terra.

Da precisare che l’evento durerà soltanto 12 secondi, ma sarà un’opportunità preziosa per gli astronomi di creare una mappa della superficie della stella gigante, che è stata collegata al suo recente strano comportamento. Non è consuetudine che una stella luminosa come Betelgeuse venga occultata da un asteroide. Sebbene ci sia la possibilità che l’asteroide, più piccolo, causi un’eclissi anulare di Betelgeuse, creando il cosiddetto “anello di fuoco”, un numero limitato di skywatcher sarà nella giusta posizione per vedere l’evento.

Dove sarà visibile l’occultazione

Oltre ad essere un evento breve, l’occultazione sarà visibile solo da uno stretto percorso che si estende dall’Asia all’Europa meridionale, alla Florida e al Messico orientale. L’International Occultation Timing Association ha una pagina speciale dedicata all’evento che include un file scaricabile di Google Earth che mostra il percorso completo. Gli spettatori all’interno del percorso potranno vedere l’occultazione senza binocolo o telescopio, sebbene entrambi contribuiranno a migliorare la visione del raro evento.

Chiunque non sia nel percorso può guardare un live streaming dell’evento ospitato dal Virtual Telescope Project in Italia, che sembra rientrare nel percorso dell’occultazione. Il live streaming inizierà alle 01:00 UTC del 12 dicembre. L’occultazione stessa avverrà intorno alle 01:17 UTC, secondo Sky & Telescope, anche se quell’orario potrebbe spostarsi di qualche minuto man mano che l’orbita di 319 Leona verrà perfezionata. Per trovare Betelegeuse dall’emisfero settentrionale a dicembre, guarda verso est circa due ore dopo il tramonto e vedrai le tre stelle della Cintura di Orione – Alnitak, Alnilam e Mintaka – sorgere nel cielo. Alla loro sinistra, Betelgeuse sarà all’altezza di Mintaka.

Gianluca Masi: “Occultazioni molto utili”

“Questo tipo di occultazioni sono molto utili per delimitare la forma dell’asteroide coinvolto”, ha detto in una nota l’astrofisico Gianluca Masi, direttore del Virtual Telescope Project. L’occultazione potrebbe anche consentire agli scienziati di mappare la superficie di Betelgeuse. “Se tutto va bene saremo in grado di saperne di più sulle sue grandi celle convettive, che determinano la sua luminosità variabile”, ha aggiunto Masi.



Info su Betelgeuse

Betelgeuse è una stella supergigante rossa nella costellazione di Orione. Ecco alcune caratteristiche principali:

Posizione: Betelgeuse si trova nella parte superiore sinistra di Orione, una delle costellazioni più conosciute del cielo notturno.

Dimensioni e luminosità: È una delle stelle più grandi conosciute, con un diametro stimato di circa 1.400 volte quello del nostro Sole. La sua luminosità è variabile e può essere osservata anche ad occhio nudo. Betelgeuse è classificata come una variabile semiregolare.

Distanza dalla Terra: La distanza esatta di Betelgeuse dalla Terra è soggetta a variazioni, ma si stima che si trovi a circa 642 anni luce di distanza.

Fine Vita: Betelgeuse è una stella molto vecchia e sta avvicinandosi alla fine della sua vita. È probabile che entro qualche milione di anni diventerà una supernova, espellendo gran parte dei suoi strati esterni nello spazio.

Colori: La stella ha una colorazione rossa intensa, caratteristica delle stelle supergiganti rosse.

Osservazioni recenti: Nel 2019, Betelgeuse ha attirato l’attenzione degli astronomi perché la sua luminosità è diminuita notevolmente. Questo ha portato a speculazioni su una possibile imminente esplosione in supernova, ma la stella è poi tornata alla sua luminosità normale.

Studi astronomici: Betelgeuse è stata oggetto di numerosi studi astronomici e osservazioni con vari strumenti, tra cui telescopi spaziali e terrestri.

Significato culturale: Betelgeuse ha una certa importanza culturale e storica, essendo una delle stelle più luminose nel cielo notturno e facendo parte di miti e leggende di diverse culture.