IBM annuncia lo sviluppo di un computer quantistico a 127 qubit

Negli ultimi dieci anni, diverse grandi aziende tecnologiche hanno lavorato duramente per sviluppare un computer quantistico veramente funzionale e utile

1168

IBM ha annunciato lo sviluppo di un computer quantistico da 127 qubit, sia sulla sua pagina IBM Quantum che durante l’ IBM Quantum Summit 2021. Come parte del suo annuncio, IBM ha anche annunciato che i computer che eseguono il nuovo processore saranno messi a disposizione dei membri di IBM Quantum Network e che la società ha in programma di lanciare altri due processori presumibilmente più potenti che ha chiamato Osprey e Condor nei prossimi due anni. L’attuale processore è stato chiamato Eagle.

Negli ultimi dieci anni, diverse grandi aziende tecnologiche hanno lavorato duramente per sviluppare un computer quantistico veramente funzionale e utile. Tali sforzi sono caduti in due campi principali: quelli che tentano di creare un computer quantistico utilizzando fotoni entangled e quelli che utilizzano materiali superconduttori. I processori annunciati da IBM sono tutti basati su materiali superconduttori.

Il più grande computer quantistico basato su superconduttori

L’annuncio di IBM segna un record per i computer quantistici superconduttori: il record precedente per il numero di qubit era 64. Il nuovo punteggio di 127 suggerisce un enorme aumento della potenza di calcolo, sebbene IBM non abbia ancora reso pubblico alcun dato relativo alle prestazioni della sua nuova macchina. Ma ciò non ha impedito alla società di affermare di aver creato il più grande computer quantistico basato su superconduttori del mondo. 

I rappresentanti dell’azienda hanno anche affermato che Eagle è il primo processore che non può essere simulato su un supercomputer tradizionale. Annunciano il suo sviluppo come un passo importante verso lo sviluppo e l’uso di computer quantistici che saranno in grado non solo di superare i computer classici, ma anche di affrontare alcuni problemi che richiederebbero migliaia di anni per elaborare i computer tradizionali.

Il processore Eagle è stato costruito utilizzando una nuova tecnica, che prevede componenti di controllo dei qubit collocati in un’architettura a più livelli fisici, con i qubit tenuti in un livello separato. IBM ha affermato che una tale disposizione aiuta con la stabilità. La società afferma inoltre che lo stesso design verrà utilizzato sia per Osprey che per Condor: il primo avrà 433 qubit e il secondo 1121. La società suggerisce inoltre che con la consegna di Condor, nel 2023, l’azienda consegnerà una macchina con vantaggio quantistico.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---