I migliori posti da visitare in Italia nel periodo autunnale

Mentre la stagione estiva è giunta al termine, chi si occupa di turismo sa bene che l'autunno è un ottimo periodo per visitare molti luoghi italiani

0
1070

Perché viaggiare in Italia in autunno?

La risposta migliore sarebbe un’altra domanda: Perché no?

Infatti, mentre la stagione estiva è giunta al termine, chi si occupa di turismo sa bene che l’autunno è un ottimo periodo per visitare molti luoghi italiani.

Fulvio De Bonis, fondatore di Imago Artis Travel, una società con sede a Roma, che si occupa della vendita di vacanze di lusso in Italia, spiega che “L’Italia è meravigliosa nel mese di settembre. I luoghi popolari si possono visitare con tranquillità senza la folle estiva, il clima è mite e le persone che lavorano nel campo del turismo si possono dedicare alla clientela nel migliore dei modi, non essendo cosi oberati di lavoro”.

Dalla seconda metà di settembre fino a tutto novembre, dichiara De Bonis, i prezzi degli hotel e dei voli diminuiscono. L’autunno è un periodo molto conveniente per prendersi una vacanza. In Italia i luoghi da visitare sono moltissimi, in questo articolo proveremo ad indicare quelli che riteniamo migliori e più convenienti.



Milano

Fashion cognoscenti flock to Milan, rubbing elbows at spots such as the Mandarin Oriental.

Immagine fornita per gentile concessione del Mandarin Oriental Hotel di Milano

“L’autunno a Milano, capitale della moda e degli affari, apre le giornate dedicate a questi eventi” afferma Luca Finardi, direttore generale di Mandarin Oriental Hotel di Milano. La settimana della moda di Milano, a settembre porta un’energia frenetica e chic in città. Finardi, consiglia una passeggiata nel centro storico, definito anche Quadrilatero della moda, dove è possibile godere della vista delle vetrine di negozi di design, e se il periodo coincide con la settimana della moda, a Piazza San Babila, è possibile vedere gli eventi sui maxi schermi in tempo reale. Per godere di buon pesce e compagnia “la Langosteria” e il “The fischer” sono i posti ideali, .Per quanto riguarda i cocktail, invece, il “Dabass”, nel quartiere di Porta Romana, il “The Doping Club” e il “Mandarin’s Bar & Bistrot” sono i posti più indicati.

Il quartiere Brera è un altro must di Milano. Qui si possono trovare negozi di design come Insta, Robertaebasta e Richard Ginori, noti per le porcellane raffinate e le boutique di lusso.

Per quanto riguarda l’arte, si può visitare uno dei musei meno conosciuti, il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci, in cui all’interno sono ospitate un impressionante collezione di strumenti e modelli scientifici, realizzati tra il 1952 e il 1956, tutti interpretazioni dei disegni realizzati da Leonardo Da Vinci.

Altri due tesori da poter visitare sono la Pinacoteca Di Brera, al cui interno sono presenti le opere dei maestri Raffaello e Caravaggio, su cui il Mandarin Oriental offre la possibilità di tour privati, e il Palazzo Reale, centro culturale con una galleria, in cui è possibile godere della vista delle opere del pittore metafisico Giorgio De Chirico.

Contatti:

Sicilia

Google hosts its annual star-studded summer camp at the perennially picturesque Rocce Forte Verdura resort in Sicily.

Immagine concessa per gentile concessione dall’hotel Verdura Resort in Sicilia, la struttura ha ospitato il Google camp annuale

La Sicilia, meta ambita nel periodo estivo, anche se molto calda, “può offrire molto anche in autunno, facendo assaporare tutto ciò che la regione ha da offrire”.

La prima destinazione è il mare, in cui, anche nel periodo autunnale, è possibile fare il bagno grazie alle acque ancora calde. I “cognescenti” affollano l’hotel Verdura Resort, una struttura situata sulla costa meridionale vicino a Sciacca, utilizzata per il Google camp annuale per dirigenti di alto livello come Oprah e Michael Jordan.

I templi greci in Sicilia, risalenti a periodi che vanno dall’VIII al VII secolo a.C., sono un tesoro ancor più bello da visitare nel periodo autunnale. Tra quelli che potresti voler visitare troviamo:
– Il Tempio di Apollo a Siracusa
Tempio C a Selinus, Sicilia occidentale
– La Valle dei Templi di Agrigento, patrimonio mondiale dell’UNESCO in cui Dolce & Gabbana ha tenuto la sua sfilata di Alta Moda l’estate scorsa.

Il cibo è un altro motivo per visitare quest’isola. La regione infatti, offre una cucina gustosa ed esotica e ottimi prodotti, infatti La Sicilia nella sua storia è stata spesso occupata da molti popoli diversi, tra cui arabi e spagnoli, e i suoi piatti sono il frutto della fusione di culture diverse.

L’autunno offre i pregiati pistacchi di Bronte, che in questo periodo sono al massimo della maturazione. Per gli amanti del pistacchio ci sono vari produttori a cui far visita, per conoscere il prodotto e concedersi varie prelibatezze tra cui troviamo biscotti, liquori, gelati, creme spalmabili e persino pasta. Alla fine di settembre viene organizzato il “festival dei pistacchi” per celebrare il raccolto, qui i visitatori possono organizzare un’escursione dove, insieme agli agricoltori, si possono raccogliere i pistacchi.

Un viaggio in Sicilia non è completo se non si visita l’Etna, vulcano attivo situato sulla costa orientale dell’isola. Sul vulcano, come afferma Simone Amorico, di Access Italia, “E’ possibile fare escursioni utilizzando a scelta elicotteri o Range Rover, chiudendo in bellezza con una sosta nelle cantine, riconosciute a livello globale, presenti vicino al vulcano, in cui è possibile fare degustazioni”.

  • Rocco Forte Verdura, S.S. 115, Km 131, 92019 Sciacca AG, Italy; +39 0925 998001
  • Temple of Apollo: Largo XXV Luglio, 96100 Siracusa SR, Italy: +39 0931 175 6232
  • Temple C in Selius: 91022 Castelvetrano, Province of Trapani, Italy
  • Valley of the Temples: 92100 Agrigento, AG, Italy; +39 0922 621657

Roma

Risultati immagini per san pietro

Roma è conosciuta per la sua storia e il suo cibo. Ecco i 5 consigli per visitare Roma, di Angelo Amorico, una guida turistica locale con 35 anni di esperienza.

Sono universalmente note le settembrate romane dice Angelo Amorico, guida turistica locale con 35 anni di esperienza. Amorico chiarisce la frase dichiarando che “settembre, ma anche tutto l’autunno, è il periodo ideale per visitare Roma, per il tempo mite, i meravigliosi tramonti e la vita presente nella città”. Le attrazioni turistiche come il Colosseo e il Pantheon, sono meravigliose indipendentemente dal periodo dell’anno in cui le visiti, ma l’autunno è speciale, grazie ai parchi romani che presentano una rigogliosa fioritura e un verde intenso tipico di questo periodo.

Tra i parchi più amati dai romani troviamo Villa Borghese, che vanta giardini in stile inglese con fontane, statue e laghetti. Villa Doria Pamphili, il più grande parco pubblico della città, l’Orto Botanico presente a Trastevere e il Parco Regionale dell’Appia Antica che si estende per circa 12000 acri.

Amorico, consiglia lunghe passeggiate in questi parchi, con numerose soste per fotografare i luoghi, non per altro lui adora organizzare con gli amici i pranzi al sacco da accompagnare con vino, da gustare in questi luoghi.

Un altro modo per visitare Roma, in autunno sono i tour. Per i viaggiatori appassionati d’arte sono da prendere in considerazione escursioni di mezza giornata in piccole chiese non molto conosciute, dove sono ospitati i capolavori di Caravaggio e altri pittori di fama mondiale. Una tappa che non può mancare per gli appassionati d’arte e il tour all’interno del Vaticano, tra cui la Access Italy, ne propone uno dove si dà la possibilità ai viaggiatori di partecipare, insieme al Clavigero, all’apertura delle 300 porte della della basilica, successivamente i turisti possono visitare le vaste sale, gli arazzi e la magnifica Cappella Sistina.

Hotel de la Ville, set in a magnificent 18th century palazzo, is one of Rome's hottest spots.

La “Barcaccia” di piazza di Spagna.

L’Hotel de la Ville, ubicato appena sopra a Piazza di Spagna, in un palazzo del 18° secolo, offre dal bar, situato sulla terrazza all’ultimo piano, una meravigliosa visuale della città. Non da meno è la visuale della città eterna dell’Hotel Eden, al ristorante “La Terrazza”, stellato Michelin è destinazione molto frequentata.

Puglia

Puglia's Borgo Egnazia resort is host to a number of boldface names, including Justin Timberlake and Madonna.

Immagine fornita per gentile concessione del resort pugliese di Borgo Egnazia, la struttura ha ospitato volti noti tra cui troviamo Justin Timberlake e Madonna.

La Puglia, caratterizzata da città bianche incredibilmente pittoresche e da scogliere rocciose che si affacciano sul mare cristallino, è diventata una delle nuove destinazioni di tendenza in Italia.

Come la Sicilia, anche la Puglia offre ottimo cibo. Tra le esperienze culinarie troviamo la masseria, un tradizionale edificio di campagna, che fa “immergere” i visitatori nei piatti tipici locali, il corso di preparazione di mozzarella e burrata, entrambi onnipresenti nella zona, e una lezione di cucina fatta dalle anziane del luogo, che insegnano ai visitatori come preparare le tipiche orecchiette.

L’olio di oliva è una produzione molto importante in Puglia, e per i visitatori è possibile far visita alle coltivazioni, dove si possono ammirare i frantoi secolari e degustare l’olio servito sul pane o formaggio, oppure semplicemente assaporarlo con un cucchiaio. Per i viaggiatori più sportivi c’è la possibilità di attraversare le centinaia di uliveti con una bicicletta.

Un escursione di pesca è un altro modo per vistare questa regione. Settembre è il mese ideale per pescare nel mare Adriatico Qui è possibile catturare orate e sgombri da poter poi cucinare o semplicemente mangiare a crudo con un condimento di olio di oliva e sale.

Sul fronte artistico troviamo l’antica città di Lecce, caratterizzata da una fiorente comunità di artigiani che realizzano di tutto, dalle ceramiche alle sculture in arenaria ai prodotti in cartapesta.Le masserie sono l’itinerario da percorrere per quanto riguarda gli alloggi, tra cui troviamo “Masseria Torre Maizza”, che ha avuto, per il suo beach club, un grande successo nell’ultima estate. Altra meta è il Borgo Egnazia, un resort di oltre 40 acri con un campo da golf e un centro benessere di prim’ordine, non per altro è stato scelto per il matrimonio di Jessica Biel e Justin Timberlake e Madonna è un ospite abituale.

  • Masseria Torre Maizza, Contrada Coccaro, 72015 Savelletri, Fasano BR, Italy; +39 080 482 7838
  • Borgo Egnazia, Strada Comunale Egnazia, 72015 Savelletri, Fasano BR, Italy; +39 080 225 5000

La costiera Amalfitana e Capri

The Amalfi Coast is paradise on Earth, melding bountiful hikes with a panoramic seaside view.

Immagine fornita per gentile concessione dal Monastero Santa Rosa. La Costiera Amalfitana è il paradiso in terra, dove è possibile fare numerose escursioni ammirando viste panoramiche sul mare.

La costiera Amalfitana, caratterizzata da incantevoli strade collinari, acque turchesi, scogliere scoscese e limoneti terrazzati, è uno dei luoghi più fotogenici del mondo. Capri, che si può raggiungere con una barca in poco tempo, offre le stesse caratteristiche. Entrambi i posti incarnano il meglio di una vacanza italiana: pura eleganza, paesaggi eccezionali, acque meravigliose e cibo gustoso.

I limoni sono un frutto tipico di Amalfi, tramite gli hotel o le agenzie di viaggio è possibile organizzare il “tour dei limoni” per visitare questi luoghi. Con il tour è possibile, grazie ai contadini locali, vedere i frutteti e assaggiare i prodotti, tra cui troviamo la torta di limone, le caramelle e, naturalmente, il limoncello.

Altre attività sono le escursioni, qui troviamo una dozzina di percorsi da poter fare da soli o insieme ad una guida.

Il Sentiero degli Dei, lungo circa 7 chilometri, è un famoso itinerario sulla scogliera di Amalfi, ed offre panorami mozzafiato dei piccoli villaggi costieri. Capri offre tra i sentieri da poter percorrere, un trekking molto impegnativo sul Monte Solaro, situato sul punto più alto dell’isola ad Anacapri. Gli hotel del luogo offrono interessanti offerte per le escursioni e centri benessere dove potersi dedicare alla cura del corpo.

Il Monastero Santa Rosa, un ex monastero del 17° secolo, offre un pacchetto con un escursione di mezza giornata, che porta gli ospiti attraverso un bosco di antichi castagni, per poi finire in un agriturismo a conduzione familiare, dove il menù cambia in base alla produzione dell’azienda agricola. Nel periodo autunnale, si possono gustare zucca arrosto condita con fave, patate, pomodori e basilico. Presso la struttura è possibile usufruire della SPA per la cura del corpo.

Sia ad Amalfi che a Capri è consigliabile una visita alle antiche rovine romane di Pompei.

Le strutture del luogo offrono una grande scelta, e a Capri il “glamour” ricade sul JK Place. La tenuta bianca in stile italiano è fornita di 22 camere ed è famosa per il suo servizio. In Costiera Amalfitana, l’Hotel Santa Caterina e Le Sirenuse, sono tra le destinazioni più gettonate.

  • Monastero Santa Rosa, Via Roma, 2, 84010 Conca dei Marini SA, Italy; +39 089 832 1199
  • JK Place, Via Marina Grande, 225, 80076 Capri NA, Italy; +39 081 838 4001
  • Hotel Santa Caterina, Via Mauro Comite, 9, 84011 Amalfi SA, Italy; +39 089 871 012
  • Le Sirenuse, Via Cristoforo Colombo, 30, 84017 Positano SA, Italy; +39 089 875066
2