Friggitelli pastellati con ripieno di formaggio

Friggitelli pastellati con ripieno di formaggio: un piatto facile e veloce nella preparazione, appetitoso, adatto come stuzzichino o per accompagnare un secondo di carne o pesce

0
1125

Friggitelli pastellati con ripieno di formaggio: un piatto facile e veloce nella preparazione, appetitoso, adatto come stuzzichino o per accompagnare un secondo di carne o pesce. I friggitelli, una varietà di peperoncini verdi dolci di forma allungata e increspata, sono chiamati anche “puparuoli, friarelli, puparuncielli o puparulilli“.

Nelle regioni del sud viene impiegato in diverse ricette (nella più nota prima fritti e poi tuffati in una salsa di pomodoro, aglio e basilico). In questa versione è previsto un ricco ripieno, che li rende ancora più gustosi.

Friggitelli pastellati con ripieno di formaggio: ingredienti per 4 persone

  • 500 g di friggitelli
  • 2 peperoni rossi
  • 2 bustine di zafferano
  • 250 g di farina
  • 400 g di emmental
  • 2 albumi
  • Olio extravergine di oliva
  • Un ciuffo di prezzemolo
  • Olio di semi di arachide per friggere
  • Sale

Preparazione

In una ciotola dai bordi alti setaccia la farina, aggiungi 4 cucchiai di olio extravergine, sciogli lo zafferano in tre bicchieri di acqua appena tiepida e versala nel composto. Mescola accuratamente con la frusta, in modo da evitare la formazione di grumi, lascia riposare per circa 20 minuti nel frigorifero.

Priva del picciolo, i filamenti e i semi dai peperoni rossi. Lavali, asciugali con carta assorbente o un canovaccio, riducili in falde e poi cuocili sulla griglia. Infine togli la pellicola esterna, tagliali a cubetti o a listarelle. Elimina la crosta al formaggio, riducilo a dadini o listarelle come il peperone e tienilo da parte.

Incidi i friggitelli per il senso della lunghezza, partendo da sotto il torsolo e arrivando a circa un cm dalla punta. Elimina tutti i semi (ma non è obbligatorio, si possono anche lasciare) lavali e strofinali bene con un canovaccio, quindi inserisci all’interno di ognuno un pezzetto di peperone rosso e uno di emmental, poi richiudili con attenzione cercando di non romperli, allineandoli mano a mano su un vassoio.



Monta gli albumi e aggiungili alla pastella, tuffaci i peperoncini verdi e friggi in olio di arachide ben caldo. Scolali su carta assorbente da cucina, cospargi con un pizzico di sale e foglioline di prezzemolo, servili insieme ai cubetti di peperone rimasti.

Consigli utili

La padella per i fritti non dovrebbe mai essere in materiali diversi dal ferro. Mai usare detersivi per pulirla, né andrebbe lasciata in ammollo. Usa solo acqua tiepida e bicarbonato, asciugala e poi riponila dopo averla unta con un velo di olio.

I friggitelli, tagliati a sottili rondelle, sono buoni anche crudi: prova ad aggiungerli a un’insalata mista, oppure cosparsi tritati grossolanamente su una caprese.

Se ti piacciono i sapori esotici sono ottimi anche nel cous cous, prima cotti nel forno o grigliati; oppure con feta, cipolla di Tropea, avocado e melone, piatti particolarmente graditi da vegetariani e vegani, eliminando eventualmente il formaggio.

2