Disponibile iOS 16: tutte le novità principali

Il sistema operativo iOS 16 è disponibile sia tramite aggiornamento OTA che con download completo tramite iTunes

0
253

Apple sta introducendo la sua ultima linea telefonica, l’iPhone 14, e l’ ultima versione del suo sistema operativo, iOS 16. Ci sono molti miglioramenti e nuove funzionalità che saranno utili, divertenti o entrambi. E in effetti, molte di queste funzionalità stanno arrivando sui modelli di iPhone precedenti, mentre alcune sono limitate al nuovo hardware iPhone 14.

Come tuttavia fa notare TheVerge.com, mentre Apple sta pubblicizzando queste novità come esclusive e favolose, alcune di esse sono, completamente o in qualche modo, già familiari agli utenti Android. Ecco un elenco delle principali novità introdotte su iOS che faranno la felicità degli utenti, la cui vita sarà resa più facile, confortevole e divertente. Il sistema operativo iOS 16 è disponibile tramite aggiornamento OTA che con download completo tramite iTunes. 

iOS 16: la schermata di blocco 

Grazie a iOS 16 la schermata di blocco su iPhone è finalmente possibile personalizzarla con più colori, caratteri e informazioni per data e ora. Come informa HD Blog, grazie a un nuovo effetto multilivello, i soggetti selezionati nelle immagini come wallpaper appariranno intorno all’ora creando un effetto “profondità”. Sembra proprio che Apple abbia voluto portare su iOS tutto il “know-how” acquisito su watchOS per la personalizzazione dei quadranti. Insomma, un’esperienza abbastanza simile. Ora come ora gli interessati potranno scegliere diversi widget che offriranno informazioni quali calendario, prossimi eventi, sveglie e livello della batteria. 

La funzione Full Immersion

La funzione Full Immersion permette la personalizzazione del comportamento di iPhone in alcune circostanze, per evitare momenti di distrazione e non solo. Come se non bastasse, tale funzione ha ricevuto un importante potenziamento con nuove impostazioi, ricevendo inoltre una configurazione più semplice. Grazie a iOS 16 sarà inoltre possibile associare a uno sfondo una specifica funzione di Full Immersion. Tramite una rapida attivazionesi potranno aggiungere diversi filtri sia nelle app Messaggi, Calendario e Safari, che in quelle di terze parti. 

Libreria condivisa 

La libreria foto condivisa di iCloud è stata annunciata, ma non è ancora disponibile su iOS 16. Essa permetterà una nuova modalità di condivisione di una libreria specifica per un totale di sei persone. Nel caso volssimo accedere alla libreria condivisa potremo eliminare, aggiungere, contrassegnare o modificare come preferiti le foto e i filmati condivisi, che appariranno nella sezione “Foto in primo piano” o “Ricordi”. Si potrà scegliere la condivisione di tutte le immagini presenti nella propria libreria personale, oppure soltanto quelle a partire da una specifica data o in cui appaiono alcune persone in particolare. In seguito all’impostazione della Libreria condivisa, sarà possibile aggiungere foto direttamente dall’app Fotocamera. 



Le funzioni Messaggi e Mail 

Ci sono anche aggiornamenti importanti riguardo alla messaggistica su iOS 16 tramite le applicazioni Messaggi e Mail. Nella prima sarà possibile modificare o eliminare i messaggi inviati ultimamente, che potranno comunque essere recuperati entro un determinato spazio di tempo. Le conversazioni, se si vorrà, potranno essere anche contrassegnate come non lette e poi magari rileggerle in un secondo momento. Si potrà inoltre ascoltare musica o guardare un film mentre si chatta, anzi! La visione potrà anche essere commentata in diretta con altri amici, tramite la condivisione dei controlli di riproduzione (SharePlay). 

Le novità del browser Safari 

Introdotte nel browser Safari alcuni gruppi di pannelli condivisi a cui altri utenti potranno nel caso partecipare. Dopo tanta attesa, saranno finalmente disponibili nel 2023 anche le notifiche push. Altra novità l’introduzione di chiavi digitali che sostituiranno le classiche password, denominate passkey. Esse rimangono sul device senza essere mai archiviate sui server web. Le passkey sono disponibili anche su altri dispositivi non necessariamente Apple, tramite la scansione del Qr Code con il proprio iPhone o iPad. Basterà autenticarsi con Face ID o Touch ID. Il funzionamento della passkey è possibile sia sulle app che sul web. 

2