Carte di Credito, Debito, Bancomat: Quali differenze?

La differenza fondamentale tra loro è che le carte di debito utilizzano i fondi del tuo conto bancario, le carte di credito una linea di credito rimborsabile in un secondo momento

662

Carte di debito e carte di credito, sono entrambi pratiche, eliminando l’esigenza di portare con sé dei contanti. Nonostante appaiano simili, la differenza tra loro è che una carta di debito utilizza i fondi del tuo conto bancario, mentre una carta di credito utilizza una linea di credito rimborsabile in un secondo momento.

In genere, entrambe le carte portano il logo di una delle principali società di carte di credito, come Visa o Mastercard, entrambe possono essere strisciate presso i rivenditori per acquistare beni e servizi. La linea di credito di un cliente dipende dalla sua affidabilità creditizia decidendo come e quando spendere la linea di credito, solitamente fatturata mensilmente.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Importante sempre ricordare la differenza fondamentale: le carte di credito sono strumenti di debito, le carte di debito non lo sono.

Carte di debito e bancomat sono la stessa cosa?

“Bancomat” è soltanto il nome del primo circuito nazionale di debito, gestito dalla Convenzione per la Gestione del marchio Bancomat, e individua solo uno solo dei circuiti esistenti (gli altri sono appunto Maestro, gestito da MasterCard, e V-Pay, gestito da Visa). Il bancomat o le carte di debito, detraggono automaticamente tutte le spese dal tuo conto corrente, a meno che non vengano presi accordi specifici tramite la banca.

Cosa sono le carte di debito?

Le carte di debito offrono la comodità di una carta di credito ma funzionano in modo diverso prelevando denaro direttamente dal tuo conto corrente quando effettui un acquisto, lo fanno bloccando l’importo dell’acquisto. Quindi il commerciante invia la transazione alla propria banca e questa viene trasferita sul conto del commerciante. Possono essere necessari alcuni giorni prima che ciò accada e la sospensione potrebbe essere interrotta prima che la transazione venga completata.

Gli utenti della carta di debito possono spendere solo i soldi disponibili nel loro conto bancario. È importante mantenere un saldo sul proprio conto corrente per assicurarsi di non superare accidentalmente il budget.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Hai un numero di identificazione personale (PIN) da utilizzare con la tua carta di debito nei negozi o negli sportelli automatici. Si può anche utilizzare la carta di debito senza PIN presso la maggior parte dei commercianti, firmando la ricevuta o scontrino, proprio come faresti con una carta di credito.

Di seguito sono riportati alcuni altri fatti riguardanti le carte di debito
  • Non pagherai interessi sui tuoi acquisti;
  • La tua “storia creditizia” non sarà influenzata dalla spesa con carta di debito;
  • Pagare con addebito preleverà i soldi dal tuo conto praticamente immediatamente.

Cosa sono le carte di credito?

Una carta di credito è una carta che ti consente di prendere in prestito denaro su una linea di credito, altrimenti nota come limite di credito della carta. Puoi utilizzare la carta per effettuare delle transazioni di base che si riflettono sulla tua fattura: la banca paga il commerciante e successivamente, quando ricevi la fattura, paghi la banca.

Gli interessi verranno addebitati sui tuoi acquisti. Per evitare di pagarli, non trasferire il saldo di mese in mese. Le carte di credito hanno tassi di interesse elevati e il saldo della carta di credito e la cronologia dei pagamenti possono influire sul punteggio di credito.

Pagare in tempo e per intero ti aiuterà a evitare interessi e ritardi e mantenere o addirittura migliorare il tuo “punteggio di credito”.

Di seguito sono riportati altre caratteristiche sulle carte di credito:
  • La banca decide il tuo limite di credito in base alla tua storia creditizia;
  • In genere, non è più necessario registrarsi per gli acquisti con carta di credito di persona;
  • Dovrai interessi sui tuoi acquisti se non pagati entro 30 giorni.

Carte di debito vs carte di credito

Le carte di debito rendono più difficile spendere in eccesso poiché sei limitato solo all’importo disponibile nel tuo conto corrente. Con una carta di credito corri il rischio di spendere oltre le tue possibilità. Solo perché il tuo limite di credito è di 1000€ non significa che puoi permetterti questo tipo di spesa nel tuo budget mensile.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Le carte di debito offrono la stessa comodità del credito senza richiedere in prestito denaro o pagamenti di interessi e commissioni suli acquisti. Scegliere l’addebito è ottimo per gestire i propri soldi aiutando a vivere entro i propri mezzi.

Alcune carte di credito offrono un’assicurazione aggiuntiva sugli acquisti facilitando la richiesta di un rimborso o un reso. Tuttavia, molte aziende stanno riducendo o revocando questi vantaggi.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---
È necessario leggere attentamente le informazioni sulla divulgazione delle carte di credito per comprenderne i vantaggi

Le carte di credito possono coprirti in caso di emergenza, dando un mese di tempo per ritirare i contanti prima della scadenza del conto. Questa rete di sicurezza potrebbe essere utile se ci si ritrova a dover pagare qualcosa di grosso prima dell’arrivo di un assegno, ma fai attenzione: a seconda del credito per le spese di emergenza, ti verranno addebitati interessi costosi se non potrai pagare per intero entro la data di scadenza. Una soluzione migliore è tenere a portata di mano un fondo di emergenza.

E le carte prepagate?

La Carta prepagata comporta un pagamento anticipato da parte del titolare della carta, che versa in partenza un ammontare di denaro per averne poi la disponibilità attraverso la carta stessa. Questa verrà poi utilizzata e “scaricata” nel corso dei vari acquisti. Nonostante sia un servizio offerto anche da esercizi non strettamente bancari, la carta prepagata è oggi una parte importante dei pacchetti di offerte di quasi tutte le banche.