Il misterioso aereo spaziale X-37B stabilisce un nuovo record di durata

Sebbene ci siano voci o teorie secondo cui l'X-37B potrebbe essere un banco di prova per armi orbitali o potrebbe essere utilizzato per catturare satelliti avversari, gli esperti dubitano di queste affermazioni, sostenendo che l'aereo è troppo piccolo e non abbastanza manovrabile per essere utilizzato per questi ruoli

0
648
Indice

Continua a macinare record l’aereo spaziale robotico X-37B della US Space Force. Ad oggi (8 luglio), l’ X-37B è in orbita terrestre da 782 giorni, e ieri ha battuto il precedente record di 780. Il veicolo riutilizzabile progettato e costruito da Boeing sta attualmente svolgendo la sua sesta missione, nota come Orbital Test Vehicle- 6 o OTV-6, partita il 17 maggio 2020.

Boeing Space ha annunciato il traguardo su Twitter, scrivendo che l’aereo spaziale “ha stabilito un altro record di resistenza, come ha fatto in ogni missione da quando è stato lanciato per la prima volta nel 2010“, ringraziando anche la US Air Force, la US Space Force e altri membri del team X-37B.

L’attuale missione dell’X-37B comprende diversi carichi utili classificati, ma alcuni dei suoi esperimenti a bordo sono stati resi pubblici. Uno di questi esperimenti ha testato il modulo antenna a radiofrequenza fotovoltaica del Laboratorio di ricerca navale degli Stati Uniti, o PRAM, un piccolo dispositivo delle dimensioni di una scatola di pizza volto a convertire l’energia solare in microonde che possono essere inviate alla Terra dall’orbita.

Altri carichi utili lanciati su OTV-6 includono il satellite FalconSat-8 progettato dalla US Air Force Academy che trasporta esso stesso cinque carichi utili sperimentali e due esperimenti della NASA progettati per testare gli effetti delle radiazioni sui semi delle piante e valutare gli effetti dello spazio su vari materiali.

Il design generale dell’X-37B è simile a quello dello space shuttle della NASA, sebbene l’X-37B sia molto più piccolo: l’aereo spaziale militare misura 8,8 metri di lunghezza e 2,9 m di altezza, con un’apertura alare di 4,5 metri.



Al momento del lancio, l’X-37B pesa 4.990 chilogrammi. L’X-37B è progettato per funzionare a una gamma di altitudini, tra 240 a 805 chilometri. L”astronave è dotata di capacità di deorbitare e atterrare in modo completamente automatizzato e di un sistema di controllo elettromeccanico che elimina la necessità dell’idraulica. In una scheda aziendale, Boeing definisce l’X-37B “uno dei veicoli spaziali di rientro più recenti e avanzati al mondo“.

Sebbene ci siano voci o teorie secondo cui l’X-37B potrebbe essere un banco di prova per armi orbitali o potrebbe essere utilizzato per catturare satelliti avversari, gli esperti dubitano di queste affermazioni, sostenendo che l’aereo è troppo piccolo e non abbastanza manovrabile per essere utilizzato per questi ruoli. Il ruolo principale dell’aereo spaziale probabilmente consiste nel testare nuovi sistemi di sensori e altre tecnologie in orbita, come hanno affermato da tempo i funzionari militari statunitensi.

Mentre OTV-6 ha appena stabilito un nuovo record di durata per il programma X-37B, 781 giorni sono lontani dai record stabiliti dal volo spaziale in generale. Molti satelliti per l’osservazione della Terra, ad esempio, funzionano per 10 o più anni e le sonde spaziali Voyager 1 e Voyager 2 della NASA funzionano ancora nello spazio interstellare, quasi 45 anni dopo il decollo.

2