13.5 C
Rome
domenica, Novembre 27, 2022
HomeFisica/Astronomia/astrofisicaIl premio Nobel Steven Weinberg è morto a 88 anni

Il premio Nobel Steven Weinberg è morto a 88 anni

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Il fisico premio Nobel Steven Weinberg ha lasciato questa terra all’età di 88 anni. La causa della sua morte non ci è nota. Il grande studioso e scienziato ha vinto il premio Nobel nel 1979.

Steven Weinberg premio Nobel per la fisica ha lasciato questa terra

Il fisico Steven Weinberg ha vinto il premio Nobel nel 1979 insieme ad altri due scienziati.  Indispensabile i suoi studi per la scoperta dei misteri delle particelle e della loro interazione elettromagnetica.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Steven Weinberg premio Nobel

Il grande fisico è morto a 88 anni, come ha riferito sabato l’Università del Texas ad Austin.

Il grande scienziato è stato professore all’università dagli anni ’80, Weinberg è morto venerdì ad Austin, in Texas. La moglie Louise, ha riferito alla portavoce dell’UT Christine Sinatra. Il fisico era stato ricoverato in ospedale per diverse settimane, ma secondo Sinatra non sono state rese note le cause della morte.

La scomparsa di Steven Weinberg è una perdita per l’Università del Texas e per la società“, ha dichiarato il presidente dell’UT Jay Hartzell in una nota.

Weinberg condivise il premio Nobel con altri due scienziati

Nel 1979, Weinberg ha condiviso il premio Nobel per la fisica con gli scienziati Abdus Salam e Sheldon Lee Glashow. Il loro lavoro ha migliorato la comprensione di come tutto nell’universo si relazioni, secondo una dichiarazione di UT.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Steven Weinberg premio Nobel

Il lavoro fatto ha aiutato i fisici a unificare due delle quattro forze della natura, forze subatomiche note come forze nucleari, ha affermato Sean Carroll, fisico teorico presso il California Institute of Technology.

Si tratta di comprendere le leggi della natura a un livello profondo. Siamo creature curiose e vogliamo sapere come funziona l’universo intorno a noi“, ha detto Carroll.

Il lavoro di Weinberg si è basato sul lavoro di Albert Einstein, secondo il fisico della teoria delle stringhe della Columbia University Brian Greene.

L’idea era che tutte le forze della natura potessero effettivamente essere la stessa forza … era questo sogno che Einstein aveva, che tutto potesse essere intero“, ha detto Greene. “Ha portato avanti questa idea. Ha portato avanti questa idea mostrando che (due forze) erano la stessa forza“.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Steven Weinberg, Salam e Glashow sono stati premiati “per i loro contributi alla teoria dell’interazione debole ed elettromagnetica unificata tra le particelle elementari, inclusa … la previsione della debole corrente neutra“, secondo il sito web del Premio Nobel .

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Steven Weinberg biografia

Nato a New York, Weinberg è stato ricercatore presso la Columbia University e l’Università della California, Berkeley, all’inizio della sua carriera. Ha poi fatto parte della facoltà dell’Università di Harvard e del Massachusetts Institute of Technology prima di entrare a far parte della facoltà di UT nel 1982, insegnando sia fisica che astronomia.

Articoli più letti