Perseverance ha guardato qualcosa che nessuno ha mai visto prima

Dopo la pausa forzata dovuta al periodo di congiunzione solare che ha interrotto le comunicazioni tra Marte e la Terra, il rover Perseverance è tornato a indagare sulle rocce più interessanti nel cratere Jezero su Marte

710

Dopo la pausa forzata dovuta al periodo di congiunzione solare che ha interrotto le comunicazioni tra Marte e la Terra, il rover Perseverance è tornato a indagare sulle rocce più interessanti nel cratere Jezero su Marte.

La congiunzione solare, un periodo in cui il sole si trova tra la Terra e Marte, è iniziata il 2 ottobre, interrompendo le comunicazioni della NASA con il rover. Questo blackout è terminato il 19 ottobre e Perseverance è tornato subito alla ricerca di segni di vita antica sul pianeta rosso.

Il rover Perseverance della NASA va a dare un'occhiata più da vicino alle rocce su Marte.

Uno degli obiettivi chiave del rover è raccogliere campioni da rocce e terra su Marte che verranno restituiti alla Terra da future missioni. Ha già raccolto due campioni e ha utilizzato l’aiuto dell’elicottero Ingenuity, in qualità di ricognitore aereo, per trovare gli obiettivi più interessanti da campionare.

Dal 25 ottobre, Perseverance sta studiando alcuni affioramenti rocciosi della regione di Séítah, che sono di interesse per il team scientifico del rover sulla Terra. Il rover ha uno strumento abrasivo sul suo braccio robotico che può raschiare via gli strati di roccia per guardarne l’interno.
Rocce stratificate come questa si formano spesso nell’acqua e possono contenere indizi su come era il loro ambiente. Vediamo se questo sarebbe un altro buon posto per #SamplingMars“, si legge in un post dall’account Facebook del rover, gestito dalla NASA, il 4 novembre.
Dopo aver raschiato le rocce, il rover ha inviato immagini per mostrare cosa c’era sotto lo strato superiore dall’aspetto arrugginito: quello che sembra essere uno stuolo di minerali e sedimenti granulosi.

La perseveranza è raschiare le rocce per rivelare cose che gli umani non hanno mai visto prima su un altro pianeta.

Sbirciare dentro per guardare qualcosa che nessuno ha mai visto. Ho abraso un piccolo pezzo di questa roccia per rimuovere lo strato superficiale e dare un’occhiata sotto. Mi sono concentrato sul mio prossimo obiettivo per #SamplingMars“, ha pubblicato l’account Facebook di Perseverance su 9 novembre
Il contenuto minerale delle rocce nel cratere Jezero che un tempo, 3,7 miliardi di anni fa, era il sito di un lago, agisce come un’antica capsula del tempo. Da questo, gli scienziati possono capire come si sono formate le rocce e com’era il clima in quel momento. Ciò potrebbe fornire una visione d’insieme di come erano il lago e il delta del suo fiume quando il pianeta era più caldo e umido e potenzialmente abitabile.
Sembra che Perseverance si stia preparando a raccogliere un campione dalla roccia abrasa per vedere cosa potrebbero rivelare i segreti marziani di South Séítah.
Perseverance e il suo team hanno fatto molta strada negli ultimi 8 mesi di operazioni sulla superficie di Marte“, ha scritto David Pedersen, co-investigatore dello strumento PIXL del rover presso la Technical University of Denmark, in un recente post sul blog di Perseverance.
Ora, fa parte della normale routine della missione per il rover raccogliere campioni di roccia ed eseguire scienze di prossimità utilizzando gli strumenti montati sulla torretta che si trova all’estremità del braccio robotico/manipolatore“.