Metalupo: una specie diversa dal lupo grigio

Il metalupo (Canis Dirus) era una specie diversa dal lupo grigio: l'ultima scoperta in campo biologico

1652

Il metalupo (Canis Dirus) era una specie diversa rispetto al lupo grigio, leggermente più piccolo. Questa è l’ultima scoperta da parte di un team di biologi dell’UCLA, insieme ai colleghi della Durham University nel Regno Unito, della Adelaide University australiana e della Ludwig Maximilian University tedesca.

Il Canis Dirus è l’iconico lupo preistorico che si aggirava per le foreste dell’odierna Los Angeles 11.000 anni fa. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Nature. La scoperta offre finalmente una soluzione a una questione durata oltre cento anni. Il professor Robert Wayne, docente di Biologia evolutiva presso l’UCLA e co-autore senior dello studio, ha dichiarato: “Il terrificante metalupo, un simbolo leggendario di Los Angeles e dei La Brea Tar Pits, si è guadagnato il suo posto tra le tante grandi specie uniche che si sono estinte alla fine dell’epoca del Pleistocene”. Il Pleistocene, comunemente nota come era glaciale, è terminata circa 11.700 anni fa. 

Metalupo: i resti scoperti a La Brea Tar

Innumerevoli resti di metalupo (oltre 4.000 esemplari) sono stati scoperti a La Brea Tar, ma gli scienziati ancora non sanno dare una risposta al perché della loro scomparsa definitiva. I lupi grigi, trovati anche nelle fosse ricche di fossili, sono sopravvissuti fino a oggi. Angela Perry, co-autrice dello studio, ha dichiarato: “I lupi crudeli sono sempre stati una rappresentazione iconica dell’ultima era glaciale nelle Americhe, ma quello che sappiamo della loro storia evolutiva è stato limitato a ciò che possiamo vedere dalle dimensioni e dalla forma delle loro ossa”

Le incredibili rivelazioni delle ossa 

Le ossa dei metalupi stanno rivelando molte informazioni. Utilizzando approcci molecolari all’avanguardia per analizzare cinque genomi di metalupo da ossa fossili risalenti da 13.000 a 50.000 anni fa, i ricercatori sono riusciti a ricostruire la storia evolutiva di questo carnivoro da tempo scomparso dalla faccia della Terra. Ad ogni modo non sono state trovate connessioni genetiche tra metalupo, lupo grigio e coyote nordamericano. L’assenza di qualsiasi trasferimento genetico indica che i metalupi si siano evoluti in isolamento dagli antenati dell’era glaciale di queste altre specie.

Alice Mouton, co-autrice principale dello studio e autrice della ricerca in qualità di postdottorato all’UCLA e di studiosa di Ecologia e Biologia evolutiva nel laboratorio di Robert Wayne, ha dichiarato sul metalupo: “Abbiamo scoperto che il metalupo non è strettamente correlato al lupo grigio. Inoltre, abbiamo dimostrato che il metalupo non si è mai incrociato con il lupo grigio”

La storia evolutiva dei lupi grigi e dei coyote

Gli antenati del lupo grigio e del coyote si sono evoluti in Eurasia e si pensa che si siano trasferiti in Nord America, meno di 1,37 milioni di anni fa, un periodo che possiamo considerare relativamente recente in epoca evolutiva. Il metalupo, del resto, in base alle sue differenze genetiche rispetto alle due specie menzionate poc’anzi, si pensa che abbia avuto origine nelle Americhe. Il professor Laurent Frantz operante presso la Ludwig Maximillian University e presso la Queen Mary University del Regno Unito, ha dichiarato: “Quando abbiamo iniziato questo studio, pensavamo che i metalupi fossero solo lupi grigi rinforzati, quindi siamo rimasti sorpresi di apprendere quanto fossero estremamente geneticamente diversi, tanto che probabilmente non avrebbero potuto incrociarsi” e poi ancora: “Questo deve significare che i lupi crudeli sono stati isolati in Nord America per molto tempo per diventare così geneticamente distinti”

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Nessun incrocio con altre razze

L’altra co-autrice principale dello studio pubblicato, Kieren Mitchell della Adelaide University, ha dichiarato: “I metalupi  a volte sono rappresentati come creature mitiche – lupi giganti che si aggirano in paesaggi desolati e ghiacciati – ma la realtà si rivela ancora più interessante”. Cosa incredibile è che, a differenza di quello che è avvenuto in passato tra lupi grigi, coyote e altri cani, il metalupo non si è mai incrociato con nessuno degli altri, forse perché era geneticamente incapace.

Advertisement
Advertisement