16.1 C
Rome
domenica, Novembre 27, 2022
HomeInformatica e CiberneticaIl Pentagono sta sperimentando un'intelligenza artificiale in grado di prevedere gli eventi...

Il Pentagono sta sperimentando un’intelligenza artificiale in grado di prevedere gli eventi con “giorni di anticipo”

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

Quanto  stanno diventando avanzati i sistemi di intelligenza artificiale (AI)?

Per capirlo basti sapere che l’esercito americano sta testando una rete di intelligenza artificiale sperimentale incaricata di prevedere eventi futuri significativi giorni prima che si verifichino.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

La serie di test è chiamata Global Information Dominance Experiments (GIDE) e combina i dati provenienti da un’enorme varietà di fonti, tra cui immagini satellitari, rapporti di intelligence, sensori sul campo, radar e altro ancora.

Anche il cloud computing svolge un ruolo importante in questa configurazione, assicurando che vasti blocchi di dati raccolti da tutto il mondo possano essere elaborati in modo efficiente e quindi accessibili da qualsiasi funzionario e agenzia militare ne abbia bisogno.

GIDE, il Global Information Dominance Experiments, incarna un cambiamento fondamentale nel modo in cui utilizziamo le informazioni e i dati per aumentare lo spazio decisionale per i leader dal livello tattico al livello strategico – non solo i leader militari, ma offre anche opportunità per i leader civili“, ha spiegato il generale dell’aeronautica statunitense Glen D. VanHerck in una conferenza stampa la scorsa settimana.

L’idea è di anticipare le mosse di altre nazioni, il che significa che si possono mettere in atto deterrenti e precauzioni prima che inizino i combattimenti o prima che avvengano episodi di escalation delle ostilità.

In effetti, i salti nella logica non sono così grandi come si potrebbe pensare: se i satelliti individuano in un porto i preparativi per la partenza di un sottomarino, ad esempio, è abbastanza ovvio che il natante stia per prendere il largo.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Dove l’intelligenza artificiale aiuta davvero è nell’usare l’apprendimento automatico per individuare e raccogliere tutte queste informazioni molto più rapidamente di quanto possano fare gli analisti umani.

Un altro esempio è il numero di auto in un parcheggio, magari in una base militare o in una stazione di ricerca. Se l’intelligenza artificiale rileva un aumento dell’attività, può segnalarlo ad altre parti del sistema, dove viene quindi analizzato come parte di un enorme set di dati.

I dati esistono“, ha detto VanHerck. “Quello che stiamo facendo è rendere disponibili quei dati, renderli disponibili e condivisi in un cloud in cui l’apprendimento automatico e l’intelligenza artificiale li esaminano. E li elaborano molto rapidamente rendendoli disponibili ai responsabili delle decisioni, cosa che chiamo superiorità decisionale.”

Questo ci offre giorni di allerta avanzata e capacità di reazione. Dove, in passato, un analista potrebbe non aver visto un’immagine satellitare GEOINT, ora lo stiamo facendo in pochi minuti o quasi in tempo reale“.

Comprensibilmente, gli Stati Uniti non stanno rivelando molto su come funzionano esattamente questi nuovi sistemi di intelligenza artificiale o su come elaborano le informazioni che stanno raccogliendo, ma il risultato finale sono più dati elaborati in un tempo più rapido. Questa terza serie di test GIDE è stata recentemente completata e ne è prevista una quarta.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Anche se al momento gli esperimenti sembrano un po’ Minority Report – persone arrestate per crimini prima che vengano commessi – i funzionari li inquadrano come una forma di raccolta di informazioni sovralimentata, piuttosto che come un modo per vedere effettivamente nel futuro.

VanHerck sottolinea che gli esseri umani stanno ancora prendendo tutte le decisioni in base ai dati prodotti dai sistemi di apprendimento automatico e afferma che l’intelligenza artificiale in fase di sviluppo finirà probabilmente per ridurre le situazioni, piuttosto che il contrario.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

La possibilità di prevedere un evento con giorni di anticipo fornisce un maggiore spazio decisionale“, ha affermato VanHerck.

Spazio decisionale che a me, come comandante operativo, è utile per posizionare potenzialmente le forze creando opzioni di deterrenza, ma questo spazio decisionale è altrettanto utile al segretario o persino al presidente“.

Articoli più letti