Compostaggio umano: dopo la morte, restituisci il tuo corpo alla natura

Il compostaggio umano funziona in modo molto simile a qualsiasi altro sistema di compostaggio o ciclo di vita selvatica, come un tronco in decomposizione o la caduta di una balena: quando le balene morte affondano, diventano una fonte di cibo istantanea per altre creature

0
7987
Compostaggio umano

La National Funeral Director Association degli Stati Uniti ha riferito che la maggior parte degli americani morti nel 2023 sono stati cremati. Il 60% di coloro che hanno organizzato la morte erano interessati a “opzioni funebri verdi”, in aumento rispetto al 55,7% del 2021. E alcune di queste persone stanno optando per il compostaggio umano, o la riduzione organica naturale.

Compostaggio umano

Che cos’è il compostaggio umano?

La tecnica del compostaggio umano non richiede un’elevata generazione di calore, non occupa spazio come una sepoltura tradizionale e crea una fonte naturale di nutrimento per le piante. È un modo per tornare davvero alla terra.

In un centro di compostaggio umano, i lavoratori collocano un corpo in un ecosistema contenuto insieme a lettiera naturale come pacciame e fieno, e periodicamente si prendono cura di ciascun habitat, in modo simile a come si ruota il compost.

Compostaggio umano



Il processo che Katrina Spade ha contribuito a progettare nella sua azienda, Recompose, è modellato su quello utilizzato per compostare il bestiame morto. Durante i test, ha assunto uno scienziato del suolo per garantire che il calore del processo di compostaggio fosse sufficiente per uccidere eventuali agenti patogeni. Questo accade anche nel compostaggio vegetale e animale.

Compostaggio umano per nutrire il terreno

Presso un’azienda simile, Return Home, il processo digerisce i tessuti molli del corpo trasformandoli in nutrienti nel terreno. Successivamente le ossa e gli eventuali dispositivi medici possono essere rimossi e questi ultimi vengono riciclati.

L’azienda utilizza un cremulatore, uno strumento di cremazione tradizionale, per macinare le ossa in pezzi. Come un macinacaffè o un frullatore, le lame rotanti del cremulatore trasformano i pezzi più grandi in pezzi più piccoli. Il particolato più fine risultante dalle ossa è ideale per il compostaggio umano.

Oggi le persone interessate alla sepoltura hanno molte scelte. Questo è in parte dovuto al fatto che le leggi severe e i tabù relativi alla sepoltura delle persone al di fuori dei cimiteri o di altri luoghi designati stanno cambiando.

La maggior parte degli stati consente la sepoltura su proprietà privata, alcuni con avvertenze. L’imbalsamazione non è obbligatoria su tutta la linea. Anche la profondità di sepoltura richiesta varia molto e alcuni stati non hanno requisiti di profondità.

Per alcune persone, consentire la sepoltura senza imbalsamare su terreni privati non è sufficiente. Molte persone non possederanno mai un terreno in un luogo abbastanza rurale da poter seppellire comodamente una persona cara.

I cimiteri stanno esaurendo lo spazio disponibile e gli esperti dicono che sempre meno persone vogliono le tradizionali cerimonie americane legate alla morte, come le visite e i servizi nelle pompe funebri e nelle chiese. Ma questo non significa che le persone non vogliano che la loro morte porti una conclusione, un senso di rituale o un ritorno significativo alla terra.

Le città affrontano da tempo diverse problematiche con la sepoltura umana a causa della loro densità di popolazione. I quartieri potrebbero eventualmente circondare i cimiteri ai margini della città nel momento in cui avranno bisogno di espandersi. I cimiteri anglosassoni moderni simili a parchi risalgono solo all’epoca vittoriana, quando sono potenziati come parte di un movimento generale di parchi pubblici nel Regno Unito.

Compostaggio umano

L’ iconico Green-Wood Cemetery di Brooklyn, nel Regno Unito, ha avuto inizio come parco pubblico. Ma mentre le tasse finanziano i parchi, i cimiteri sono spesso di proprietà privata. Quando smettono di avere spazi liberi da vendere, iniziano a perdere entrate. Diventa eticamente oscuro molto velocemente.

È qui che entra in scena il compostaggio umano. Spade lo ha introdotto per la prima volta l’idea nella sua tesi di architettura nel 2013. Si è chiesta se le persone nelle città potrebbero pianificare di inviare i loro cadaveri in spazi puliti e organizzati dove i custodi potrebbero utilizzare i processi naturali per accelerare la decomposizione o “ricomposizione”, come la chiama lei.

Questo si traduce in una quantità di terreno arricchito, perché il corpo umano è pieno di nutrienti come azoto, potassio e fosfato di cui le piante hanno bisogno.

Il compostaggio umano: la sepoltura del futuro

Il compostaggio umano funziona in modo molto simile a qualsiasi altro sistema di compostaggio o ciclo di vita selvaggia, come un tronco in decomposizione o la caduta di una balena , quando le balene morte affondano e diventano una fonte di cibo istantanea per altre creature.

Il terriccio naturale chiamato humus ospita organismi il cui ruolo nell’ecosistema è quello di digerire la materia animale e vegetale nel suolo, come i lombrichi sull’estremità più grande e i microbi e i piccoli insetti sull’estremità più piccola. Insieme, formano una rete alimentare, in cui ogni organismo svolge un ruolo, ad esempio digerendo un particolare nutriente o una particolare dimensione di particella.

Compostaggio umano

Oggi, il compostaggio umano è legale in California, Colorado, Nevada, New York, Oregon, Vermont e Washington, stati che rappresentano circa il 24% della popolazione americana messa insieme. La legislazione è in corso in molti altri stati.

2