Come sappiamo che il viaggio nel tempo è possibile?

Sì, il viaggio nel tempo è davvero una cosa reale. Ma non è proprio quello che probabilmente hai visto nei film

0
20810

Più di 100 anni fa, un famoso scienziato di nome Albert Einstein ebbe un’idea di come funziona il tempo. L’ha chiamata relatività. Questa teoria dice che il tempo e lo spazio sono collegati insieme. Einstein ha anche detto che il nostro universo ha un limite di velocità: niente può viaggiare più veloce della velocità della luce 300.000 km/s.

Cosa significa questo per il viaggio nel tempo? Ebbene, secondo questa teoria, più velocemente viaggi, più lentamente sperimenterai il tempo. Gli scienziati hanno fatto alcuni esperimenti per dimostrare che questo è vero.

Ad esempio, c’era un esperimento che utilizzava due orologi impostati esattamente alla stessa ora. Un orologio è rimasto sulla Terra, mentre l’altro ha volato in un aeroplano (andando nella stessa direzione di rotazione della Terra).

Dopo che l’aereo ha fatto il giro del mondo, gli scienziati hanno confrontato i due orologi. L’orologio dell’aereo in rapido movimento era leggermente dietro l’orologio a terra. Così, l’orologio sull’aereo aveva viaggiato leggermente più lento nel tempo di un secondo.

Possiamo usare il viaggio nel tempo nella vita di tutti i giorni?

Non possiamo usare una macchina del tempo per viaggiare per centinaia di anni nel passato o nel futuro. Questo tipo di viaggio nel tempo accade solo nei libri e nei film. Ma la matematica del viaggio nel tempo fa influenzare le cose che usiamo ogni giorno.



Ad esempio, utilizziamo i satelliti GPS per aiutarci a capire come raggiungere nuovi posti. Gli scienziati della NASA usano anche una versione ad alta precisione del GPS per tenere traccia di dove si trovano i satelliti nello spazio. Ma lo sapevi che il GPS si basa sui calcoli del viaggio nel tempo per aiutarti a muoverti in città?

I satelliti GPS orbitano intorno alla Terra molto rapidamente a circa 14.000 km/h. Ciò rallenta gli orologi dei satelliti GPS di una piccola frazione di secondo.

Tuttavia, i satelliti stanno anche orbitando attorno alla Terra a circa 20.200 km sopra la superficie. Questo in realtà accelera gli orologi satellitari GPS di una frazione di secondo leggermente più grande.

Ecco come: la teoria di Einstein dice anche che la gravità curva lo spazio e il tempo, rallentando il passare del tempo. In alto, dove orbitano i satelliti, la gravità terrestre è molto più debole. Ciò fa sì che gli orologi sui satelliti GPS camminano più velocemente degli orologi a terra.

Il risultato combinato è che gli orologi sui satelliti GPS rilevano il tempo a una velocità leggermente superiore a 1 secondo al secondo. Fortunatamente, gli scienziati possono usare la matematica per correggere queste differenze nel tempo.

Se gli scienziati non correggessero gli orologi GPS, ci sarebbero grossi problemi. I satelliti GPS non sarebbero in grado di calcolare correttamente la loro posizione o la tua. Gli errori si sommano a poche miglia ogni giorno, il che è un grosso problema. Le mappe GPS potrebbero pensare che la tua casa non sia affatto vicina a dove si trova effettivamente!

Sì, il viaggio nel tempo è davvero una cosa reale. Ma non è proprio quello che probabilmente hai visto nei film. In determinate condizioni, è possibile sperimentare il tempo che passa a una velocità diversa da 1 secondo al secondo. E ci sono ragioni importanti per cui dobbiamo comprendere questa forma di viaggio nel tempo nel mondo reale.

2