Boeing Starliner: rimandare il volo per evitare un possibile disastro

A seguito di un ritardo dell'ultimo minuto del viaggio inaugurale del Boeing Starliner, un appaltatore della NASA ha avvertito l'agenzia spaziale che potrebbero ancora esistere difetti potenzialmente pericolosi nel razzo Atlas V

0
256
Boeing Starliner: rimandare il volo per evitare un possibile disastro

A seguito di un ritardo dell’ultimo minuto del viaggio inaugurale del Boeing Starliner, un appaltatore della NASA ha avvertito l’agenzia spaziale che potrebbero ancora esistere difetti potenzialmente pericolosi nel razzo Atlas V.

Boeing Crewed Flight Test, Boeing Starliner

Rimandare il lancio Boeing Starliner

Lo Starliner è il tentativo della Boeing di sostituire lo Space Shuttle e forse di entrare nel settore dei viaggi spaziali perché può andare e tornare dall’orbita. È in concorrenza con offerte simili di SpaceX e Blue Origin di Jeff Bezos. Un aspetto significativo del Boeing Starliner, come dimostrato durante i precedenti voli di prova, è la sua capacità di tornare sulla terra ferma anziché nell’oceano.

Boeing Crewed Flight Test

Dopo una serie di difficili voli di prova e continui problemi con la sua ala di aviazione commerciale, Boeing dovrà aspettare ancora un po’ prima di far volare un equipaggio sulla sua capsula Starliner per la prima volta.



Secondo la United Launch Alliance, la società dietro il razzo Atlas V che lancerà il Boeing Starliner nello Spazio, il prossimo tentativo di lancio non avrà luogo prima di venerdì 17 Maggio 2024.

I diversi problemi del Boeing Starliner

Il progetto Starliner della Boeing è stato afflitto da ritardi e problemi di progettazione per diversi anni. Il Boeing Starliner non è riuscito a raggiungere la ISS durante il suo primo viaggio nel 2019 perché il suo orologio interno è stato calibrato erroneamente, facendo sì che un computer attivasse i motori della capsula troppo presto.

Nonostante alcuni propulsori si siano guastati durante il lancio, la navicella spaziale si è agganciata con successo alla ISS durante il successivo volo di prova nel 2022.

La NASA ha rinviato il viaggio di debutto con equipaggio del Boeing Starliner, appena due ore prima del suo lancio previsto al Kennedy Space Center. L’appaltatore dell’agenzia spaziale ValveTech ha apertamente lanciato un appello affinché il lancio venga rinviato fino a quando lo Starliner non sarà dichiarato sicuro, avvertendo di un possibile disastro.

Il ritardo è necessario per riparare una valvola di regolazione della pressione sul serbatoio di ossigeno liquido del razzo Atlas V. La NASA non tenterà un altro lancio prima del 17 maggio 2024.

Boeing Crewed Flight Test
GMT141_01_19_Bob Hines_1037_Boeing Starliner Arrival

La NASA ha annunciato che il volo di lunedì 13 maggio 2024 è stato cancellato a causa “del comportamento oscillante della valvola durante le operazioni di prelancio”. La valvola è stata chiusa durante i preparativi per ridurre il ronzio, ma si è verificato altre due volte durante le operazioni di rimozione del carburante. Secondo ValveTech, questo comportamento oscillante potrebbe essere il sintomo di un problema più importante.

Il presidente di ValveTech, Erin Faville, ha dichiarato: “In qualità di stimato partner della NASA e di esperti di valvole, li esortiamo fortemente a non tentare un secondo lancio a causa del rischio che si verifichi un disastro sulla rampa di lancio. Secondo i resoconti dei media, qualcuno che ha sostato vicino allo Starliner pochi minuti prima del lancio ha notato un ronzio che ha indicato una perdita della valvola. Questo potrebbe indicare che la valvola ha superato il suo ciclo di vita”.

La NASA deve raddoppiare i controlli di sicurezza e riesaminare i protocolli di sicurezza per assicurarsi che il Boeing Starliner sia sicuro prima che accada qualcosa di catastrofico agli astronauti e alle persone a terra”.

Conclusioni

Nel settembre 2014, la NASA ha assegnato a Boeing un contratto per il trasporto di equipaggi commerciali da 4,2 miliardi di dollari, mentre SpaceX ha ricevuto 2,6 miliardi di dollari. Il primo lancio con equipaggio dello Starliner era originariamente previsto per il 2017. I ritardi nello sviluppo e problemi tecnici hanno tuttavia rinviato il lancio a questo maggio 2024. I rinvii sono costati a Boeing 1,5 miliardi di dollari.

Starliner

Mentre lil Boeing Starliner ha avuto difficoltà, il razzo Atlas V è operativo dal 2002. Lockheed Martin ha progettato l’Atlas V, che ora è prodotto dalla United Launch Alliance, un’alleanza tra Boeing e Lockheed Martin. Il razzo si sta avvicinando alla fine della sua vita, con solo altri 17 lanci prima di essere sostituito dal Vulcan dell’ULA, il primo nuovo progetto di razzo della collaborazione.

I timori di ValveTech derivano dal fatto che un disastro metterebbe in pericolo la vita degli astronauti Barry Wilmore e Sunita Williams, così come di tutti coloro che si trovano a terra. I problemi di controllo qualità della Boeing raggiungerebbero proporzioni senza precedenti, superando il tappo rotto di una porta su un volo dell’Alaska Airlines, aerei di linea scadenti e due informatori morti.

2