4.5 C
Rome
domenica, Dicembre 4, 2022
HomeMedicinaRilevati altri casi di vaiolo delle scimmie in diversi stati

Rilevati altri casi di vaiolo delle scimmie in diversi stati

Data:

Prepping

Illuminazione domestica di emergenza

Diamo un'occhiata ad alcune semplici opzioni di illuminazione di...

Usi di sopravvivenza per l’olio da cucina

L'olio da cucina potrebbe non essere un elemento che...

Kit di sopravvivenza urbana: gli strumenti critici da avere

Vivi in ​​una città e sei preoccupato per la...

Come tirare con una fionda con la massima precisione

In molte nazioni non è facile poter ottenere il...

Bug in o out, i tempi di risposta contano

Pensiamoci, quasi tutti abbiamo ben classificati INCH, BOB o...

La Direzione generale della Salute del Portogallo ha dichiarato che sta indagando su altri 15 casi sospetti e che tutti sono stati identificati nell’area intorno alla capitale, Lisbona.

Tutti i casi portoghesi coinvolgono uomini, la maggior parte dei quali giovani, secondo le autorità. I contagiati presentano lesioni cutanee e risultano in condizioni stabili. I funzionari non hanno reso noto se gli uomini contagiati hanno recentemente viaggiato in Africa o se risultano collegamenti con casi recentemente rilevati in Gran Bretagna o altrove.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

In Gran Bretagna sono stati identificati due nuovi casi di vaiolo delle scimmie, uno a Londra e un altro nel sud-est dell’Inghilterra. A quanto risulta, nessuno dei due pazienti aveva precedentemente viaggiato in Africa ed è quindi possibile che siano stati infettati nel Regno Unito. I due casi non hanno collegamenti noti con altri pazienti precedentemente confermati, suggerendo che potrebbero esserci più catene di trasmissione del vaiolo delle scimmie nel paese.

La dottoressa Susan Hopkins, capo consigliere medico dell’Agenzia britannica per la sicurezza sanitaria, ha affermato che gli ultimi casi, insieme alle altre infezioni segnalate in Europa, “confermano le nostre preoccupazioni iniziali che potrebbe esserci una diffusione del vaiolo delle scimmie all’interno delle nostre comunità“.

L’agenzia ha detto che i casi recenti sono stati identicati “in uomini che hanno avuto rapporti sessuali con uomini“, anche se ha notato che non è chiaro come esattamente le persone si siano infettate.

In realtà, non risulta che il sesso sia una via di diffusione del vaiolo delle scimmie ma si sa che può essere trasmesso attraverso stretti contatti con persone infette, i loro vestiti o lenzuola a causa della rottura delle vescicole cutanee.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

All’inizio di questa settimana l’agenzia britannica ha riferito di quattro casi di vaiolo delle scimmie diffusi tra uomini gay e bisessuali a Londra. In ogni caso, secondo il portavoce dell’agenzia il rischio per la popolazione generale “rimane basso“.

Le autorità sanitarie della regione centrale spagnola di Madrid hanno fatto sapere che stavano valutando 23 possibili casi di vaiolo delle scimmie. Tutti i casi sospetti sono giovani uomini e la maggior parte di loro ha dichiarato di avere avuto comportamenti promiscui o di avere fatto sesso con altri uomini.

Sono intanto fermi a tre i casi rilevati in Italia.

La malattia appartiene a una famiglia di virus che include il vaiolo. La maggior parte delle persone guarisce dal vaiolo delle scimmie in poche settimane e, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la malattia risulta letale mediamente per un massimo di una persona infetta su 10. Negli anni scorsi, casi sporadici di vaiolo delle scimmie sono stati osservati in paesi come la Gran Bretagna e gli Stati Uniti, ma quasi tutti sono stati rilevati in persone che sono state probabilmente infettate durante viaggi in Africa.

Il dottor Ibrahim Soce Fall, vicedirettore generale dell’OMS per la risposta alle emergenze, ha affermato che la diffusione del vaiolo delle scimmie nel Regno Unito deve essere studiata per capire come la malattia viene trasmessa tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Fall ha detto che i funzionari sanitari hanno ancora bisogno di una migliore comprensione di come il vaiolo delle scimmie si diffonde in generale, anche nei paesi in cui è endemico.

Ha osservato che mentre l’anno scorso ci sono stati più di 6.000 casi segnalati in Congo e circa 3.000 casi in Nigeria, ci sono ancora “molte incognite in termini di dinamiche di trasmissione“.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

La Gran Bretagna ha precedentemente riportato tre precedenti casi di vaiolo delle scimmie, due che coinvolgevano persone che vivevano nella stessa famiglia e il terzo una persona che aveva viaggiato in Nigeria, dove la malattia si verifica frequentemente negli animali.

Il virus si è tipicamente diffuso alle persone da animali infetti come i roditori, anche se è noto che può verificarsi la trasmissione da uomo a uomo.

Secondo gli esperti britannici è troppo presto per concludere che il vaiolo delle scimmie si sia diffuso attraverso il contatto sessuale, anche se l’epidemia suggerisce questa possibilità. “I casi recenti suggeriscono un mezzo potenzialmente nuovo di diffusione“, ha detto Neil Mabbott, esperto di malattie presso l’Università di Edimburgo, aggiungendo che i virus correlati a questo sono noti per diffondersi attraverso il sesso.

Keith Neal, un esperto di malattie infettive presso l’Università di Nottingham, ha detto che la trasmissione potrebbe non essere avvenuta attraverso l’attività sessuale, ma attraverso “lo stretto contatto fisico associato al rapporto sessuale“.

Il vaiolo delle scimmie provoca tipicamente febbre, brividi, eruzioni cutanee e lesioni sul viso o sui genitali simili a quelle causate dal vaiolo. Un vaccino sviluppato contro il vaiolo è stato approvato per il vaiolo delle scimmie e anche diversi antivirali sembrano essere efficaci.

Articoli più letti