Individuato un oggetto più vicino al Sole di Mercurio

Gli astronomi utilizzando un nuovo telescopio in Cile hanno trovato un asteroide con l'orbita più veloce finora, e si avvicina al Sole più del pianeta Mercurio

1139

Il Sole ha un vicino più vicino di Mercurio.

Gli astronomi utilizzando un nuovo telescopio in Cile hanno trovato un asteroide con l’orbita più veloce finora, e si avvicina al Sole più del pianeta Mercurio.

Sebbene la sua orbita intorno al Sole sia, a 113 giorni, più lunga degli 88 giorni di quella di  Mercurio, l’asteroide 2021 PH27 ha un’orbita ellittica e molto inclinata che attraversa le orbite sia di Venere che di Mercurio.

2021 PH27 ha un diametro di circa un chilometro e arriva a meno di 20 milioni di chilometri dal Sole dove raggiunge in superficie quasi 500 gradi C. È abbastanza caldo da fondere il piombo.

2021 PH27 è appena andato dietro il Sole e non sarà più visibile fino all’inizio del 2022. Per allora sono previste ulteriori osservazioni per determinare la sua orbita precisa, che gli consentirà di essere nominato ufficialmente.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

La scoperta di 2021 PH27 è significativa perché aiuterà gli astronomi a capire quali asteroidi potrebbero un giorno avere un impatto sulla Terra.

Comprendere la popolazione di asteroidi all’interno dell’orbita terrestre è importante per completare il censimento degli asteroidi vicino alla Terra, compresi alcuni di quelli che hanno maggiori probabilità di impatti con la Terra“, ha affermato Scott S. Sheppard del Carnegie Institution of Science.

Sheppard ha trovato 2021 PH27 nelle immagini scattate al crepuscolo da Ian Dell’Antonio e Shenming Fu della Brown University. Hanno utilizzato la Dark Energy Camera (DECam) da 570 megapixel sul telescopio da 4 metri Víctor M. Blanco presso l’Osservatorio interamericano Cerro Tololo (CTIO) di NOIRLab in Cile.

Da dove provenga 2021 PH27 è un mistero, ma ci sono teorie. “Molto probabilmente 2021 PH27 è stato spostato dalla fascia principale degli asteroidi tra Giove e Marte e la gravità dei pianeti interni ha modellato la sua orbita nella sua configurazione attuale“, ha affermato Sheppard.

Sebbene, in base al suo ampio angolo di inclinazione di 32 gradi, è possibile che 2021 PH27 sia una cometa estinta del Sistema Solare esterno che si è avventurata troppo vicino a uno dei pianeti poiché il percorso del suo viaggio l’ha portata in prossimità del interno del sistema solare“, ha detto Sheppard.

---L'articolo continua dopo la pubblicità---

Quindi cosa riserva il futuro per 2021 PH27?

Non è chiaro, ma gli astronomi sospettano che probabilmente verrà distrutto in una collisione con Mercurio, Venere o il Sole, ma forse non prima di alcuni milioni di anni.