Il sistema solare si è formato in meno di 200.000 anni

Il Sole e il sistema solare si sarebbero formati in meno di 200 mila anni. A scoprirlo un gruppo di scienziati del Lawrence Livermore National Laboratory (LLNL) che ha analizzato alcune meteoriti

0
2382
Indice

Un gruppo di scienziati del Lawrence Livermore National Laboratory (LLNL) ritiene che il Sole e il sistema solare si siano formati circa 4,5 miliardi di anni fa in un brevissimo arco di tempo stimato in 200 mila anni. La conclusione è arrivata dopo l’analisi degli isotopi del molibdeno rinvenuti in alcuni meteoriti.
Il Sole e i pianeti del sistema solare si sono formati a partire dal collasso gravitazionale di una immensa nube di gas e polveri. Grazie all’osservazione di altri sistemi stellari che si sono formati in modo simile al nostro, gli astronomi ritengono che dal collasso di una nube all’accensione della stella che si forma al suo interno passano 1 o 2 milioni di anni.
Come ha spiegato il “Cosmochimico” Greg Brennecka dell’LLNL, autore principale di un articolo apparso su Science:
“In precedenza, il periodo di formazione del nostro sistema solare non era realmente noto. Questo lavoro sembra dimostrare che il collasso che ha portato alla formazione del sistema solare sia avvenuto molto rapidamente, in meno di 200.000 anni. Se ridimensionassimo tutto questo a una durata della vita umana, la formazione del sistema solare sarebbe paragonabile ad una gravidanza della durata di circa 12 ore invece di nove mesi. Questo è stato un processo rapido”.
Le rocce più antiche del sistema solare che sono state datate hanno ricche inclusioni di calcio-alluminio (CAI) e questi campioni forniscono una registrazione diretta della formazione del sistema solare. Queste inclusioni con dimensioni che variano da pochi micrometri al centimetro si sono formate in un ambiente ad alta temperatura (più di 1.300 Kelvin), probabilmente vicino al giovane Sole in formazione. Sono stati quindi trasportati verso l’esterno nella regione in cui si sono formati i meteoriti di condrite carboniosa (e i loro corpi progenitori), dove si trovano ancora oggi. La maggior parte delle CAI si sono formate 4.567 miliardi di anni fa, in un lasso di tempo compreso tra circa 40.000 e 200.000 anni.
Il gruppo di ricerca internazionale del LLNL ha misurato le composizioni isotopiche del molibdeno (Mo) e degli oligoelementi di una varietà di CAI prelevate da meteoriti di condrite carboniosa, tra cui Allende, la più grande condrite carboniosa trovata sulla Terra. Poiché hanno scoperto che le distinte composizioni isotopiche Mo dei CAI coprono l’intera gamma di materiale che si è formato nel disco protoplanetario invece di una sola piccola fetta, queste inclusioni devono essersi formate entro il periodo in cui la nube è collassata.
Dal momento che l’intervallo di tempo di accrescimento stellare (1-2 milioni di anni) è molto più lungo del tempo in cui si sono formati i CAI, il team è stato in grado di individuare quale fase astronomica nel sistema solare in formazione è stato registrato dalla formazione di CAI, e, infine, quanto velocemente si è accumulato il materiale che compone il sistema solare.
L’ex scienziato LLNL Thomas Kruijer (ora al Museum für Naturkunde a Berlino) ha contribuito a questo studio, così come ricercatori presso l’Università di M ü nster, California Institute of Technology e l’University of California, Santa Cruz.
Il lavoro è finanziato dal programma di ricerca e sviluppo diretto dal laboratorio di LLNL e dalla NASA.
Fonte: https://www.llnl.gov/news/solar-system-formed-less-200000-years
Fonte: https://phys.org/news/2020-11-solar-years.html

2