Fallito il test della SN9

Il test della SN9 ha visto la seconda esplosione consecutiva dopo che l'ultimo prototipo si è levato in volo a dicembre terminando la prova in una gigantesca esplosione nella fase finale del test

0
897

Fallito il test della SN9, il prototipo della Starship, l’astronave con cui SpaceX vuole arrivare sulla Luna, su Marte e verso altre destinazioni del sistema solare. Il test della SN9 si è concluso con un’esplosione avvenuta durante la delicata fase dell’atterraggio.

Il test della SN9 ha visto la seconda esplosione consecutiva dopo che l’ultimo prototipo si è levato in volo a dicembre terminando la prova in una gigantesca esplosione nella fase finale del test.

Abbiamo fatto di nuovo un altro fantastico volo“, ha detto un annunciatore di SpaceX in un filmato dal vivo che è stato trasmesso online.

Dobbiamo solo lavorare un po’ su quell’atterraggio“, ha aggiunto.

Il fondatore e CEO dell’azienda Elon Musk è rimasto insolitamente silenzioso sui social media, avendo annunciato la sera prima di essere “fuori Twitter per un po’ “.



Il veicolo di prova costruito in acciaio inossidabile denominato SN9 è stato autorizzato per il decollo da Boca Chica, in Texas, dalla Federal Aviation Administration (FAA) degli Stati Uniti, che in precedenza aveva ritardato la concessione dell’autorizzazione dopo aver stabilito che l’ultimo lancio di SpaceX violava i termini della sua licenza.

Il Test della SN9 nuovi problemi

Il test della SN9 è partito senza problemi intorno alle 15:30 ora locale (2030 GMT) e ha progressivamente spento i propulsori quando ha raggiunto un’altezza di 10 chilometri, quindi ha eseguito una serie di manovre di prova in posizione orizzontale chiamate “belly flop”.

Il test della SN9 è proseguito con il veicolo che ha tentato di ritornare in posizione verticale per effettuare la discesa controllata e l’atterraggio. In quell’istante sono iniziati i problemi, e dal filmato si nota che la SN9 è arrivata troppo veloce e con un’inclinazione eccessiva.

Il test della SN9 si è concluso con uno schianto e un’esplosione che fortunatamente non si è propagato nei dintorni.

Il test della SN9 è stato ritardato di diversi giorni a causa dei problemi derivanti dall’ultimo test della nave stellare della società SpaceX avvenuto il 9 dicembre, anch’esso andato concluso in un’esplosione.

SpaceX aveva chiesto una deroga per superare il rischio massimo consentito per il pubblico della Starship SN8.

La FAA ha negato la richiesta, ma SpaceX è andata comunque avanti, facendo finire la compagnia su un terreno minato.

La FAA ha negato a SpaceX l’opportunità di effettuare il test della SN9 la scorsa settimana e ha chiesto loro di eseguire azioni correttive, concedendo finalmente la sua approvazione lunedì sera.

La compagnia spera che il vettore riutilizzabile, alto 120 metri, un giorno trasporterà equipaggio e merci sulla sulla Luna, su Marte e oltre.

2